rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Indimenticabile

Al Bano ricorda Ylenia: il racconto privato sul loro viaggio in Russia

Il cantante ha parlato della figlia nel corso del programma di Rai1 'Oggi è un altro giorno'

Al Bano ha parlato anche di  Ylenia nel programma di Rai1 Oggi è un altro giorno. Nello studio televisivo che ospita come presenza fissa Romina, l’ultimogenita nata dalla storia d’amore con Romina Power, il cantante ha voluto soffermarsi anche su di lei, sull’indimenticata figlia scomparsa il 31 dicembre 1994 e di cui non sono mai più avute notizie.  

“Basta cantare Felicità per attutire il dolore” ha confidato l’artista pugliese nel corso del dialogo con Serena Bortone che gli ha chiesto di una mancanza che brucia come il primo giorno. Al Bano ha confidato di pensare a lei ogni giorno, ricordando una forza e un’energia che in tanti episodi ne rivelavano la fortissima vitalità. Poi il racconto di un aneddoto privato risalente al 1986: “Lei in un mese in Russia imparò a scrivere e a parlare in russo. Era una ragazza che, quando noi ci addormentavamo, andava a visitare la città in silenzio con le sole guardie presenti al Cremlino. Aveva una curiosità della vita pazzesca”, è stata l’emozionata considerazione.

E ancora: “Mi disse che doveva scrivere un libro sugli homeless, sui senzatetto” ha aggiunto ancora il cantante: “Le feci notare che era a un passo dalla laurea, che doveva arrivare prima al traguardo, ma lei mi rispose che ero un borghese e che quello per lei era il momento giusto per scrivere il suo libro. Non ci fu niente da fare, era maggiorenne e decise cosa fare. La vita poi è andata come doveva andare. Meno ne parlo e meno mi faccio male”.

Al Bano e Romina Carrisi discutono in diretta tv: l’acceso botta e riposta

L'ultima lettera di Romina ad Ylenia: "Oggi compi 51 anni, mai smetterò di cercarti"

La foto di Ylenia e Romina

Il ricordo di Al Bano per la figlia Ylenia arriva a qualche settimana da quello evocato da Romina a Oggi è un altro giorno. In una vecchia foto a era ritratta lei, il primo giorno delle elementari, con la sorella: “Mi accompagnava alla base americana, andavamo a scuola lì. Io piangevo come una disperata, come se mi stessero deportando e invece dovevano solo portarmi a scuola” il suo commento emozionato: “Non ne parlo mai, ma è così tenera questa immagine che l'ho voluta condividere”.

La scomparsa di Ylenia Carrisi

La scomparsa di Ylenia Carrisi resta ancora oggi un mistero. Le sue tracce si persero il 6 gennaio del 1994, a New Orleans, ma il corpo non venne mai ritrovato. Motivo che oggi fa ancora sperare sua madre, Romina Power. Nessuna illusione, invece, per Al Bano, certo della sua morte. Il cantante ne ha parlato in un'intervista: “Ho parlato con le due persone a cui disse, davanti al Mississippi, 'io appartengo all'acqua'. Lì, ho rivisto mia figlia e ho capito che si era buttata nel fiume. Nell'ultimo anno era cambiata, era andata a scrivere un libro sugli homeless in Belize. Romina, invece, pensa che l'hanno drogata ed è da qualche partee”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Bano ricorda Ylenia: il racconto privato sul loro viaggio in Russia

Today è in caricamento