rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Vip

"Sono un padre fortunato". Le parole di Alessandro Gassman per il figlio Leo, che ha salvato una donna vittima di stupro

Sabato notte Leo Gassmann ha soccorso una ragazza che aveva appena subito uno stupro

Non ci ha pensato un attimo Leo Gassmann, sabato notte, quando ha sentito le urla di una ragazza americana che chiedeva aiuto. Il cantautore si è precipitato a prestare soccorso, scoprendo che era stata abusata poco prima da un ragazzo francese poi fuggito. "Abbiamo chiamato la polizia e un'ambulanza ha portato via la giovane per accertamenti" ha raccontato sui social, invitando chiunque a fare la stessa cosa se ce ne fosse bisogno: "Se vi capita di incappare in situazioni del genere non tiratevi mai indietro. Da esseri umani abbiamo il dovere di aiutare i nostri fratelli e sorelle se in difficoltà, anche se fa paura. Mi fa male il cuore a pensare quanto l'uomo possa arrivare così in basso. Confido però nell'umanità e nell'amore che appartiene ad ognuno di noi. Non abbiate paura a denunciare o a chiedere aiuto - ha esortato - Non siete soli/e. Rendiamo questo mondo un posto migliore. Non dimenticherò mai le urla di questa ragazza che gridava aiuto".

Il gesto di Leo Gassmann ha fatto il giro della rete e in tanti si sono complimentati con lui, anche se per il 23enne, figlio di Alessandro Gassmann, è stato naturale: "Voglio dedicare la mia vita a proteggere queste persone - ha scritto ancora l'altra notte tra le storie Instagram - Ognuno di noi può fare la differenza qualunque sia il suo mestiere/passione. Chi sbaglia, va punito". Un'attenzione verso il prossimo che senza alcun dubbio ha imparato in famiglia e papà Alessandro commenta su Twitter: "Sono un padre fortunato. Grande amore mio, fiero di te". I follower si complimentano con i genitori per aver trasmesso al figlio valori importanti come la solidarietà, l'altruismo e il rispetto dell'altro. "Grandissimo Leo, sei una rarità in un mondo dove tutti passano e se vedono che qualcuno è in difficoltà fanno finta di non vedere e prosegueno. Complimenti di cuore" si legge tra i tanti commenti, e ancora: "Un ragazzo che sceglie di non girarsi dall'altra e decide di intervenire correndo anche dei potenziali rischi personali fa scoppiare il cuore di orgoglio".

Cosa è successo

Secondo quanto ricostruito da RomaToday i fatti si sono verificati a Roma, su via di Portonaccio. Gassmann e gli altri ragazzi intervenuti hanno richiesto l'intervento della polizia poco prima delle quattro. Immediato l'intervento sul posto delle volanti, al cui arrivo erano presenti i testimoni e appunto la 29enne americana, vittima dell'abuso. Portata all'Umberto I, sulla stessa non sono stati riscontrati segni di violenza sessuale. 

Smaltiti i fumi dell'alcol, la giovane è stata quindi interrogata alcune ore ed ha ricostruito quanto accaduto. Uscita da un locale, a bordo di un mezzo pubblico, è stata avvicinata da un uomo che non conosceva. Quest'ultimo, all'improvviso, le ha toccato la gamba, provocando la reazione della 29enne che ha quindi iniziato ad urlare, allontanandosi dallo stesso e incontrando a quel punto Gassmann e gli altri presenti. La 29enne, secondo quanto si apprende, non presenterà alcuna denuncia. 

Alessandro Gassmann: "Non sono super ricco, ma chi guadagna bene dovrebbe aiutare"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono un padre fortunato". Le parole di Alessandro Gassman per il figlio Leo, che ha salvato una donna vittima di stupro

Today è in caricamento