Alessia Marcuzzi scrive a Elena Santarelli: “Non riesco a smettere di piangere. Grazie”

La conduttrice dedica un toccante post all'amica autrice del libro 'Una mamma lo sa' che ripercorre la malattia del figlio Giacomo

Alessia Marcuzzi e Elena Santarelli

L’amicizia profonda che lega Alessia Marcuzzi a Elena Santarelli è nota alla schiera dei follower che hanno avuto modo di vederle affiatate in diverse occasioni. “Forza Jack, daje tutta”, era stato anche l’augurio che l’allora conduttrice dell’Isola dei Famosi mandò in diretta tv al figlio della showgirl, in ospedale per curare la malattia oggi finalmente debellata. Di quel periodo terribile, fatto di ansie e paure per la salute del suo Giacomo, Elena Santarelli ne ha parlato nel libro ‘Una mamma lo sa’, racconto che ha dipanato il filo di un’esperienza così segnante commentata da Alessia Marcuzzi in un post su Instagram, dedica toccante alla donna, all’amica, alla madre che è stata e che è.  

Alessia Marcuzzi, la dedica social per Elena Santarelli

“Siamo tutti fenomeni a dire la nostra, a dare giudizi, fino a quando non arriva l’interrogazione a sorpresa. E’ come quando la professoressa ti chiama alla lavagna, ma tu non hai studiato e non hai la minima idea di cosa cavolo dire: tutti noi, come genitori, siamo chiamati a scrivere il tema della nostra vita e quando ti arriva la diagnosi di una malattia grave per tuo figlio e’ il momento dell’interrogazione a sorpresa, dello schiaffo in faccia, del pugno nello stomaco”: esordisce così il post che Alessia Marcuzzi ha dedicato a Elena Santarelli, con l’incipit del suo libro che ripercorre il periodo della malattia del figlio Giacomo.

“Io non riesco a smettere di piangere. Perché tu sei una donna incredibile, coraggiosa e piena di amore, e quello che ho visto di te soprattutto nel periodo più brutto e difficile della tua vita, è uno degli insegnamenti più grandi che io abbia mai potuto ricevere”, scrive ancora: “Ti ringrazio per averci ricordato che una mamma lo sa, ti ringrazio per aver dato comunque tanto amore a tutte le persone che ti circondano senza mai far sentire nessuno in difficoltà ti ringrazio per averci regalato una lezione di vita incredibile: il coraggio, sempre, e la tua dignità, anche quando dentro c’era un pugno nello stomaco che non ti faceva respirare”.

Poi l’augurio più sincero: “Adesso prova a cercare di nuovo un po’ di leggerezza dentro di te, ne hai bisogno....lasciati accarezzare leonessa e goditi il tuoi cuccioli meravigliosi. Ti vogliamo tutti tanto bene”, ha concluso Alessia, ricordando che tutti i ricavati del libro andranno interamente al Progetto Heal e serviranno per la ricerca neuro-oncologica pediatrica. “Spero di dare voce a tanti genitori”, ha commentato l’autrice a cui sono arrivati numerosi gli auguri di quanti hanno già fatto loro una condivisione tanto intensa.

“Siamo tutti fenomeni a dire la nostra, a dare giudizi, fino a quando non arriva l’interrogazione a sorpresa. E’ come quando la professoressa ti chiama alla lavagna, ma tu non hai studiato e non hai la minima idea di cosa cavolo dire: tutti noi, come genitori, siamo chiamati a scrivere il tema della nostra vita e quando ti arriva la diagnosi di una malattia grave per tuo figlio e’ il momento dell’interrogazione a sorpresa, dello schiaffo in faccia, del pugno nello stomaco.” Inizia cosi’ il tuo libro @elenasantarelli ed io non riesco a smettere di piangere. Perche’ tu sei una donna incredibile, coraggiosa e piena di amore, e quello che ho visto di te soprattutto nel periodo piu’ brutto e difficile della tua vita, e’ uno degli insegnamenti piu’ grandi che io abbia mai potuto ricevere. Ti ringrazio per averci ricordato che una mamma lo sa, ti ringrazio per aver dato comunque tanto amore a tutte le persone che ti circondano senza mai far sentire nessuno in difficolta’, ti ringrazio per averci regalato una lezione di vita incredibile: il coraggio, sempre, e la tua dignita’, anche quando dentro c’era un pugno nello stomaco che non ti faceva respirare. Adesso prova a cercare di nuovo un po’ di leggerezza dentro di te, ne hai bisogno....lasciati accarezzare leonessa e goditi il tuoi cuccioli meravigliosi. Ti vogliamo tutti tanto bene. ❤️ Tutti i ricavati di questo libro andranno interamente al @progettoheal e serviranno per la ricerca neuro oncologica pediatrica. #unamammalosa

Un post condiviso da Alessia Marcuzzi (@alessiamarcuzzi) in data:

Tutte le notizie di Gossip 

Guarda anche

Alessia Marcuzzi canta in napoletano per la figlia Mia: fan in delirio su Instagram

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

La conduttrice in minigonna e camicetta bianca, durante il weekend a Capri, si è lanciata nell'esecuzione di una canzone napoletana "Carmela è na bambola". Lo spettacolo dedicato alla figlia Mia, ha fatto il boom su Instagram

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Enzo Iacchetti sul rapporto con Ezio Greggio: "Tra noi un tacito accordo di buona convivenza"

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Vive con il cadavere del fratello, morto da tre mesi, ai piedi del letto

  • La giornalista Rosanna Sapori trovata morta nel lago d'Iseo

Torna su
Today è in caricamento