rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Le confessioni

Alfonso Signorini rompe il silenzio: "Il mio desiderio? Sposare il mio compagno"

Il conduttore del Gf aveva affermato che i due si erano lasciati e che era innamorato di un altro uomo, ma qualcosa è cambiato

Oggi, 7 aprile, Alfonso Signorini festeggia 60 anni con "60 amici che mi hanno accompagnato nel mio percorso di crescita". Nessuna festa sfarzosa, ma un pranzo domenicale in una "vecchia trattoria di Seregno dove andavo con i miei. Ho fatto rifare il menù della mia infanzia: risotto con salsiccia, carrellone dei bolliti, e ho dato al cuoco la ricetta della torta di mia nonna Armida". Alla festa saranno solo due gli assenti, grandi, e giustificati: Silvio Berlusconi e "Maria De Filippi, che registra pure la domenica mattina".

La casa a Milano dei suoi sogni e la scoperta dell'omosessualità

Da circa un anno vive in un appartamento a Milano, dietro Santa Maria alle Grazie, "dove andava a pregare da studente davanti alla madonnina con il manto", spiega il Corriere della Sera. "Ed è la cosa di cui sono più orgoglioso - spiega colmo di soddisfazione Alfonso - Da ragazzo, quando venivo all’università e da Cadorna percorrevo questa strada a piedi, guardavo esattamente il balcone del mio appartamento e sognavo a occhi aperti".

Da ragazzino si nascondeva nella cantina della casa di famiglia e lì leggeva i libri. Aveva il terrore che i vicini facessero la spia alla madre "perché a lei raccontavo che ero fuori con gli amici. Ho letto di tutto, in quella cantina: collezionavo tessere della biblioteca, ne facevo 5 o 6 l’anno".

A vent'anni ha affrontato il primo attacco di panico: "Da allora entrai nel tunnel della nevrosi, ero convinto che sarei morto per un attacco di cuore, passavo da un medico all’altro. Del resto, mia madre mi aveva sempre protetto perché mi era stato diagnosticato un soffio al cuore, praticamente una sciocchezza, ma questo lo so oggi. Finché non mi feci coraggio, andai in palestra e salii su un tapis roulant: o muoio o rinasco".

I genitori non erano soddisfatti della sua scelta di lavorare come giornalista, lo volevano medico, avvocato, commercialista o anche "astronauta, sacerdote, qualunque cosa ma non l’insegnante o, peggio, il giornalista! In quei 30 anni mettiamoci anche il travaglio sentimentale, con la scoperta dell’omosessualità". 

Il rapporto con il compagno Paolo Galimberti

In una precedente intervista Signorini dichiarò che lui e il compagno si erano lasciati: "Dopo 18 anni non stiamo più insieme. Una decisione sofferta, ma dovuta: quando il rapporto si trascina per non far dispiacere all’altro è meglio chiudere. Gli vorrò sempre bene". Aggiungendo anche che era innamorato di un altro uomo. A quanto pare però Paolo non lo sapeva: a dirglielo era stato il portinaio che aveva letto l'intervista al Corriere. 

Adesso tra i due sembrerebbe però essere tornato il sereno, si sono "ritrovati" e così Signorini ha sfruttato la nuova intervista per chiedere scusa a Paolo e chiedergli di sposarlo: "E ne approfitto per fargli sapere che sposarci sarebbe il passo naturale nel nostro cammino insieme".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alfonso Signorini rompe il silenzio: "Il mio desiderio? Sposare il mio compagno"

Today è in caricamento