rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Vip

"Non vivremo a Palazzo Chigi, una casa ce l'abbiamo": parla Andrea Giambruno, compagno di Giorgia Meloni

Il giornalista si racconta all'indomani della vittoria elettorale della leader di Fratelli d'Italia, al suo fianco da nove anni

Nella sua prima intervista da compagno della prossima premier italiana Giorgia Meloni, Andrea Giambruno si dice incerto sull'esattezza di un termine che lo definisca in un ruolo: "Mi sa che una vera dicitura per l’equivalente maschile di First Lady non c'è. Aspettiamo un neologismo dello Zingarelli?" scherza il giornalista milanese nel dialogo riportato dal Corriere dove si traccia un bilancio del percorso politico ma anche privato della leader di Fratelli d'Italia, al suo fianco da nove anni. 

Evidente la soddisfazione per il risultato elettorare: "Sono felice, è qualcosa di epocale: per Giorgia, è il completamento di un percorso lungo trent’anni; per nostra figlia, è una pagina di storia che, quando sarà grande, la renderà orgogliosa di sua madre" confida Giambruno parlando della figlia Ginevra, sei anni, di cui fino ad ora si sono presi cura entrambi allo stesso modo. "Di solito, porto io la bimba a scuola e vado a prenderla. Faccio il giornalista a Studio Aperto, lavoro sempre di sera e torno a casa all’una di notte: questo mi permette di essere il più libero dei due di giorno, quando faccio il papà" racconta: "Giorgia fa ottimamente la mamma quando non ha altri impegni. Ci dividiamo non dico equamente, ma quasi".

La vita privata di Giorgia Meloni dopo la vittoria elettorale 

E ora? Come cambierà la vita privata della famiglia Giambruno-Meloni dopo la vittoria elettorale? Almeno al momento, sembra da escludere un trasloco. "Non credo proprio", infatti, è stata la risposta alla domanda sulle intenzioni di vivere a Palazzo Chigi: "Le sembra che facciamo crescere una bimba di sei anni in un palazzo tipo Versailles? Anche un po’ meno, grazie. Una casa ce l’abbiamo". Quanto a lui, la certezza è di restare defilato com'è sempre stato: "Di sicuro, non sono tipo da copertine o foto patinate, infatti, nei nove anni con Giorgia, abbiamo sempre separato gli ambiti lavorativi", dice. E solo se Giorgia glielo chiederà sarà pronto ad accompagnarla nei viaggi di Stato, all’Eliseo o alla Casa Bianca: "Ma non smanio per esserci", assicura. 

I punti in comune con Giorgia Meloni

Tempo fa Giorgia Meloni aveva sostenuto che Andrea Giambruno fosse di sinistra, ma lui oggi precisa che quella era solo una battuta: "Non sono di sinistra, è solo che abbiamo opinioni divergenti su alcuni temi etici, come il suicidio assistito. Io penso che lo Stato debba riflettere se sia giusto che una persona possa morire a casa sua, coi familiari, o sia costretta ad andare a morire in Svizzera" afferma il giornalista che si trova totalmente allineato con le idee della compagna in tema di aborto ("Non c’è alcuna discussione: non troverà una riga in cui Giorgia contesta la 194"). Se farebbe vedere alla figlia la puntata di Peppa Pig con due mamme? "Posso anche fargliela vedere e, se dovesse chiedere perché ci sono due madri, glielo spiego" precisa, "Però, una cosa è una scelta spiegata da un genitore, un’altra è far passare forzatamente un concetto".

Sul loro primo incontro avvenuto negli studi televisivi di Quinta Colonna di Paolo Del Debbio, Giambruno ammette di essere stato colpito da due dettagli: "Oltre che dall'aspetto fisico, dall'intelligenza e avevo sentito che Giorgia era diversa da come poteva apparire" dice ancora, "Ha una femminilità con una sua parte fragile, è un essere umano con una propria sensibilità, una propria dolcezza. Non è un robot. La vera Giorgia è una persona che si è fatta da sola, con tante difficoltà in adolescenza, cresciuta senza il padre: ha dimostrato che, se lavori con impegno e senza scorciatoie, il tuo riscatto ce l’hai". 

Nessun matrimonio 

Insieme da nove anni, per Andrea Giambruno e Giorgia Meloni il matrimonio, almeno per ora non fa parte dei programmi: "Questo non è il momento di pensare al matrimonio, le priorità sono altre. Il diamante è Giorgia: un diamante ormai sgrezzato, una fuoriclasse, pronta a fare il premier, pronta a guidare il Paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non vivremo a Palazzo Chigi, una casa ce l'abbiamo": parla Andrea Giambruno, compagno di Giorgia Meloni

Today è in caricamento