rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Vip

Barbara Boncompagni ricorda Raffaella Carrà: "Il 5 luglio starò malissimo, non ho ancora smaltito la perdita"

A quasi un anno dalla scomparsa dell'artista, le parole della figlia di Gianni Boncompagni che a lei è stata legatissima

Raffaella Carrà se ne andava il 5 luglio 2021. A pochi giorni dal primo anniversario della sua morte, il settimanale Oggi ricorda la regina dello spettacolo italiano con un'intervista a Barbara Boncompagni e la copertina dedicata. 

"Credo che il 5 luglio starò malissimo, non ho ancora smaltito la perdita" dice la figlia di Gianni Boncompagni che per oltre un decennio fu compagno di Raffaella: "Avevo 5 anni quando arrivò nella mia vita. Tra noi scoppiò una chimica pazzesca. Ci riconoscevamo affini, due guerriere con esperienze di vita simili: entrambe figlie di genitori separati, lei con un padre lontano e io con una figura materna poco presente (la moglie svedese di Boncompagni l’aveva lasciato per un altro uomo, ndr)". Per Barbara Boncompagni, oggi è autrice televisiva, Carrà è stata un imprescindibile punto di riferimento per la sua vita, dal punto di vista professionale e non solo. "Raff era molto concentrata sulla carriera. Però è stata un grande punto di riferimento. Era una donna priva di pregiudizi, libera. Mi capiva. Avevamo 20 anni di differenza e da lei ho imparato la disciplina". 

Raffaella Carrà e la lotta privata contro la malattia

Raffaella Carrà ha vissuto la malattia al riparo dai riflettori, in assoluta riservatezza. "Una forza inarrestabile la sua che l'ha imposta ai vertici dello star system mondiale, una volontà ferrea che fino all'ultimo non l'ha mai abbandonata, facendo si che nulla trapelasse della sua profonda sofferenza", spiegò la famiglia poco dopo la morte: "L'ennesimo gesto d'amore verso il suo pubblico e verso coloro che ne hanno condiviso l'affetto, affinché il suo personale calvario non avesse a turbare il luminoso ricordo di lei". 

E a tal proposito, Barbara Boncompagni ha ricordato proprio come l'artista scelse di isolarsi quando si ammalò: "Penso che lei non volesse arrecare dolore. Così si è privata del nostro amore, della vicinanza. Ha fatto ancora una volta una scelta militare".

L'amore tra Raffaella Carrà e Gianni Boncompagni

Raffaella Carrà si fidanzò con Gianni Boncompagni nel '68 e per 11 anni il loro amore è stato un porto sicuro anche per le tre figlie del noto autore televisivo (scomparso nel 2017). Barbara aveva 5 anni quando la soubrette arrivò nella loro famiglia e da subito si creò un legame profondo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barbara Boncompagni ricorda Raffaella Carrà: "Il 5 luglio starò malissimo, non ho ancora smaltito la perdita"

Today è in caricamento