Martedì, 28 Settembre 2021
Vip

Signorini: "Pace fatta con Barbara d'Urso. Ecco perché ci siamo allontanati in passato"

Il direttore del settimanale 'Chi' dedica un editoriale all'amicizia ritrovata con la conduttrice. I due saranno pilastri del palinsesto invernale di Canale 5: l'una con i suoi talk rosa e il 'Grande Fratello', l'altro al timone del 'Grande Fratello Vip'

Tra le tante cose belle di cui la vita è piena, c'è anche quella di ritrovare le persone che avevamo perso per strada e che in realtà non se ne erano mai andate". Comincia così l'accorato editoriale con cui Alfonso Signorini, prossimo conduttore del Grande Fratello Vip, sancisce la pace con Barbara d'Urso dopo anni di tensioni. "A volte si dà retta alle persone sbagliate, a volte si è superficiali nel giudicare, a volte si è semplicemente scemi e ci si allontata",  scrive su Chi il direttore, che approfitta del proprio settimanale per deporre definitivamente le armi. E Barbara è d'accordo, come dimostra l'ultima Instagram Stories: "Bentornato Alfonso", scrive.  

Pace fatta tra Alfonso Signorini e Barbara d'Urso

Tra Signorini e d'Urso, che saranno pilastri del palinsesto televisivo invernale (l'una con i suoi talk rosa e il Grande Fratello, e l'altro con il 'Grande Fratello Vip), è tornata l'armonia. Alfonso non specifica le ragioni che li hanno portati a discutere, spiegando che è bastato che i due si guardassero negli occhi per capire che era il caso di "mettere da parte l'orgoglio". Negli ultimi anni, Barbara ha accolto nei suoi talk rosa tanti direttori di settimanali, da Riccardo Signoretti a Roberto Alessi, ma non Signorini. "Siamo stati amici in passato, quegli amici a cui ti dai senza riserve, perché sai che con loro non c'è bisogno di difese - prosegue lui - Poi la porta si è chiusa e nessuno di noi ricorda il motivo. Certo non deve essere importante, perché le ferite uno se le ricorda bene". 

Ma come nasce la decisione di mettere da parte i vecchi rancori? "Un giorno un comune amico mi ha chiamato a pranzo e mi ha fatto riflettere: ho concluso che nella vita farsi la guerra è una gran fatica, si sprecano energie, si alimentano chiacchiere di chi sparla per lavoro. Così dopo anni in cui ci eravamo persi di vista, ci siamo ritrovati a casa mia. Lei con la bottiglia di olio che produce nella sua Capalbio, io coi miei involtini di pollo al vino bianco di sicilia. Non abbiamo parlato di lavoro, ma di noi. Perché entrambi ne avevamo bisogno". 

Le critiche di Signorini a Barbara d'Urso

A dicembre, Signorini si esprimeva così su Barbara, intervistato da Francesca Fagnani: "Non mi piace, perché non mi piace quel genere di televisione. Riconosco in lei una grande professionista, è una macchina da guerra incredibile, conosce molto bene il mezzo televisivo, dal punto di vista della conduzione stende molte colleghe, è un animale da diretta. Non mi piacciono, però, certi suoi ammiccamenti, certi suoi falsi stupori, le lacrime, farsi vedere casalinga dentro, quando poi la realtà è ben altra".
Due anni fa, invece, aveva approfittato sempre di un editoriale pubblicato sul settimanale 'Chi' per criticare un'intervista di d'Urso a Verissimo: "Vorrei ricordare alla signora D'Urso che la tv non è di nessuno, che la storia del piccolo schermo e piena di volti che si sono accesi e che si sono spenti nel giro di poco, pochissimo tempo", aveva scritto, di fronte alla determinazione con cui d'Urso definiva 'Domenica Live' "una creatura mia per sempre". 

Ora il "ritorno di fiamma" di una complicità che, stando a quanto scrive il giornalista, non è mai sopita. "E' stato come dar acqua a un terreno fertile", prosegue Signorini, più che convinto della sua deposizione delle armi, "tutto è tornato ad esplodere. Il tempo, a quanto pare, non inaridisce. Il tempo sospende soltanto. Vi confesso che è stata una serata da cui ho imparato molto, ho imparato che il successo non ti regala l'amore, ma non spegna la tua voglia di innamorati. Ho imparato che nella vita è importante lasciare che il bene contini ad esprimersi, perché si sta meglio".

Per Barbara è la seconda riappacificazione-simbolo in pochi mesi, dopo quella con Fabrizio Corona avvenuta a marzo. E' stata proprio lei, qualche settimana fa, a mostrare i primi scatti dell'ex re dei paparazzi in carcere a San Vittore. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Signorini: "Pace fatta con Barbara d'Urso. Ecco perché ci siamo allontanati in passato"

Today è in caricamento