Mercoledì, 22 Settembre 2021
Vip

Barbara d’Urso non deve più versare gli alimenti all’ex marito Michele Carfora

La sentenza arriva a undici anni dal divorzio consensuale. L'ex coniuge, avendo formato una nuova famiglia,"ha determinato il venire meno dell’obbligo di solidarietà post coniugale"

Barbara d'Urso

Un regalo di compleanno. Arrivato con qualche giorno di ritardo, ma certamente gradito: secondo quanto deciso dalla Corte d'Appello di Roma, Barbara d'Urso non dovrà più versare gli alimenti all’ex marito Michele Carfora. Si chiude così una vicenda giudiziaria lunga molte puntate e cominciata al momento della separazione consensuale della coppia, avvenuta nel 2006. L’assegno divorzile era stato richiesto dal ballerino in sede di divorzio e riconosciuto in primo grado dal Tribunale di Roma. 

La conduttrice, neo 60enne, deve essere "definitivamente esonerata" dal pagamento degli assegni (dal valore di mille euro circa) all'ex coniuge, perché quest’ultimo, avendo formato una nuova famiglia dalla quale è anche nata una bambina, "ha determinato il venire meno dell’obbligo di solidarietà post-coniugale". 

Carfora, pur non negando la convivenza, aveva spiegato che il nuovo legame si era interrotto nel 2016 dopo 7 anni d'amore. La Corte ha fatto però valere la norma per cui la formazione di una nuova "famiglia di fatto" da parte di un coniuge divorziato "rescinde ogni connessione con il tenore e il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale". L'obbligo del mantenimento non persiste anche perché, durante il matrimonio, entrambi i coniugi era impegnati professionalmente nel mondo dello spettacolo e dotati di reddito, e si mantenevano individualmente. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barbara d’Urso non deve più versare gli alimenti all’ex marito Michele Carfora

Today è in caricamento