rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Vip

"No al perdono", la clamorosa replica di Belen a Maria De Filippi (VIDEO)

Ieri la conduttrice diceva: "Stefano De Martino sa farsi perdonare l'imperdonabile, lo ha fatto anche con me"

"Stefano è un ragazzo molto particolare. Ha la capacità di farsi perdonare l’imperdonabile, l’ha fatto anche con me: aveva avuto una storia con un’altra ballerina di Amici, me ne ha combinate da vendere…". Così nelle scorse ore Maria De Filippi ipotizzava un ritorno di fiamma tra Stefano De Martino e Belen Rodriguez, di nuovo separati dopo il ritorno di fiamma dell'anno scorso. Parole che hanno lasciato intendere la possibilità di una riconciliazione ("Non si sa mai", ha detto la conduttrice), ma che pare non siano piaciute a Belen.

Belen replica a De Filippi 

E' di qualche ora dopo, infatti, un video in cui la showgirl argentina canta il brano 'La mia storia tra le dita' di Gianluca Grignani manipolando appositamente una strofa per far capire che non ha alcuna intenzione di perdonare l'ex marito: nel verso chiave “ricorda a volte un uomo va anche perdonato”, Belu ci mette de suo, modificando il testo con un lapidario "no", un uomo non sempre va perdonato. 

Belen intona il brano di Grignani durante una serata tra amici organizzata ieri. Un'interpretazione al karaoke carica di trasporto che in realtà lascia intendere quanto la ferita per l'addio a Stefano sia ancora profonda. "Ma quali buni amici maledetti, io un amico lo perodono mente a te ti amo. Può sembrarti anche banale, ma è un istinto naturale...", canta a squarciagola.

Belen, l'addio a De Martino

Sarebbe invece già finita la liaison con Gianmaria Antinolfi, imprenditore napoletano con cui è stata paparazzata nelle scorse settimane. Nel cuore della modella sudamericana c'è oggi solo un uomo: il figlio Santiago, nato sette anni fa dall'amore per il suo Stefano (che intanto è ancora single...)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No al perdono", la clamorosa replica di Belen a Maria De Filippi (VIDEO)

Today è in caricamento