rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Vip

Bruce Willis sta sempre peggio: "Non capisce e non parla, la moglie è la sua voce"

Le condizioni di salute dell'attore sarebbero in continuo peggioramento

Le condizioni di salute di Bruce Willis stanno continuando a peggiorare. L'attore, 67enne, ha dovuto dire addio ai set cinematografici per colpa dell'afasia, un disturbo invalidante che starebbe progredendo molto velocemente. Una fonte (che è voluta rimanere anonima) vicina a Bruce e alla moglie, Emma Heming, ha dichiarato che Willis "sembra non capire molto di quello che gli dicono gli altri".

Nell'intervista che questo informatore ha rilasciato al sito statunitense RadarOnline.com si legge anche di come Emma sia diventata "la sua voce e il suo mezzo di comunicazione, ci sono giorni in cui si vedono scorci del vecchio Bruce, ma sono brevi e sempre meno frequenti. Sembra che stia scivolando sempre più lontano". "Le ragazze – ha affermato ancora la fonte – non possono immaginare il Natale senza Bruce. È doloroso vederlo deteriorarsi. Tutta la famiglia prega per lui, per un miracolo natalizio".

Intorno all'attore, che si è ritirato dalle scene a marzo, si è riunita tutta la sua famiglia: oltre a Heming e alle loro figlie, Mabel di 10 anni e Evelyn, 8, anche Demi Moore e le loro tre figlie Rumer (34 anni), Scout (31) e Tallulah (28).

Indiscrezioni legate all'eredità hanno svelato che Bruce poco prima di ricevere la diagnosi di afasia avrebbe cambiato il suo testamento decidendo di dividere non in modo equo il suo patrimonio da 250 milioni di dollari: tutto andrebbe alla moglie e alle figlie che ha avuto con lei, a Rumer, Scout e Tallulah spetterebbe solo un milione a testa.

Bruce Willis e l’afasia, di che malattia si tratta e con quali sintomi si manifesta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruce Willis sta sempre peggio: "Non capisce e non parla, la moglie è la sua voce"

Today è in caricamento