rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Vip

Anche Catia Franchi rompe il silenzio sulla sorella: "Ecco come funziona nella sua azienda"

L'imprenditrice Elisabetta Franchi attaccata duramente per le dichiarazioni sulle assunzioni di donne over 40

Non si placa la polemica che ha travolto Elisabetta Franchi, attaccata duramente dopo le dichiarazioni fatte giorni fa durante un evento organizzato da Il Foglio e Pwc, quando ha rimarcato di avere nella sua azienda la quasi totalità di donne ma precisando "Le donne le ho messe, ma sono anta, questo va detto, comunque ancora ragazze ma cresciute. Se dovevano fare figli o sposarsi lo avevano già fatto e quindi io le prendo che hanno fatto tutti i giri di boa e lavorano h24".

L'imprenditrice ha replicato, parlando di "strumentalizzazioni", e ora anche sua sorella Catia - che lavora con lei nell'azienda di famiglia - rompe il silenzio: "Elisabetta è stata fraintesa, non intendeva dire quello che tutti hanno invece pensato e adesso viene massacrata". In un'intervista rilasciata al Corriere della Sera, la dama del trono Over di Uomini e Donne continua: "Mia sorella è sempre stata dedita al lavoro, fin dall'inizio ha fatto solo sacrifici e ancora adesso non ha orari. Abbiamo tantissime ragazze giovani che lavorano con noi in azienda, alcune hanno avuto figli e poi sono tornate a lavorare, quindi qual è il problema?".

Le parole di Elisabetta Franchi

"Non accetto strumentalizzazioni: sono una donna imprenditrice a capo di un azienda da 131 milioni di fatturato e che ha tirato avanti anche la famiglia, con grande fatica. Come può essere contro le donne chi ha al suo interno l'80 per cento di forza lavoro femminile?" ha detto Elisabetta Franchi al Corriere per replicare alla polemica. E ancora: "Ho cercato di dare una risposta all'assenza di donne nelle posizione gerarchiche nella moda: la conclusione è che donne dirigenti nel nostro ambiente non ne esistono, perché nel momento in cui una trentenne si assenta per maternità non ritrova la posizione che aveva lasciato. E questo perché da noi lo Stato non riesce a dare il sostegno che c'è altrove". Ieri sera, invece, sono arrivate le scuse: "Riconosco di essermi espressa in modo in appropriato, ma i fatti, parlano chiaro: nella mia azienda su 300 dipendenti, l'80% sono donne, di cui la maggioranza è under 40, e le donne manager sono il doppio degli uomini. In sostanza ho assunto più donne che uomini per la maggior parte giovani". 

Elisabetta Franchi: ecco la nota ufficiale di scuse a due giorni dalla bufera

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Catia Franchi rompe il silenzio sulla sorella: "Ecco come funziona nella sua azienda"

Today è in caricamento