Martedì, 16 Luglio 2024
Vip

Cesara Buonamici si racconta, dalle nozze con il fidanzato alla finta rivalità con Cristina Parodi

La giornalista parla della storia d'amore con l'uomo al suo fianco da 24 anni e dell'amicizia che la lega ad alcuni storici colleghi

La notizia delle nozze di Cesara Buonamici ha fatto il giro dei social, accolta con entusiasmo da quanti sono profondamente affezionati alla giornalista tra i volti storici del Tg5. Dopo 24 anni di fidanzamento, la conduttrice, classe '57, sposerà il compagno Joshua Kalman, medico israeliano di cui parla in un'intervista al Corriere che, oltre ad affrontare l'argomento della sua vita privata, ripercorre anche la sua carriera e i suoi rapporti con i colleghi diventati amici nel corso degli anni. 

"Non immaginavo che la notizia del mio matrimonio colpisse così tanto l’opinione pubblica. Io l’ho tenuta riservata, non volevo tanto rumore, ma le tante dimostrazioni di affetto mi hanno fatto davvero piacere" ha confidato Cesara Buonamici: "Io e Joshua stiamo insieme dal 14 settembre 1997 e in questi lunghi anni ci abbiamo pensato più volte ma poi il matrimonio non si è mai celebrato. In fondo, non avevamo necessità, anche perché non avendo figli, non c’erano motivi reali. Qualche volta abbiamo pensato di organizzare il matrimonio presso l’ambasciata italiana in Israele, oppure durante qualche viaggio all’estero. E invece dopo tanto girovagare ci sposeremo a Fiesole, il mio paese natìo, dove ho le mie radici".

La giornalista ha raccontato che l'idea di ufficializzare l'unione con lo storico compagno è arrivata a un certo punto "come un riconoscimento per noi stessi", certa che nulla nelle loro vite di ogni giorno cambierà. Lei cattolica osservante, il futuro marito di religione ebraica, tale differenza nella coppia non è mai stata percepita come un problema: "Tra noi c’è sempre stato tanto rispetto, per noi le diverse religioni sono state motivo di arricchimento. Andiamo spesso in Israele dove c’è suo fratello e le sue radici .Nei nostri anni di convivenza abbiamo vissuto insieme tutte le feste: il Natale e la Festa delle Luci, la nostra Pasqua e quella ebraica. Ci vogliamo bene anche in questo".

Dal primo incontro al matrimonio

Cesara Buonamici e Joshua Kalman si sono conosciuti a un matrimonio. "Era attraente, affascinante. Mi ha colpito il suo modo di parlare, il fatto che non è mai scontato, mai banale", ha ammesso parlando del compagno, proveniente da una famiglia scampata all’Olocausto. "Lui è proprio un cittadino del mondo che mi ha conquistato per questo, mi ha aperto una nuova visione del mondo. Perchè io sono invece sono una formica legata al mio mondo d’origine, legatissima alla Toscana". E proprio in Toscana, a Fiesole saranno celebrate lòe nozze con rito civile: "Poi io desideravo molto avere una benedizione dal mio sacerdote e Joshua si è detto d’accordo. Il suo gesto mi ha riempito di gioia. E’ un segno di grande rispetto e di grande amore. Lui sapeva che per me era davvero importante e ha acconsentito alla benedizione. Sarà perchè - dice ridendo - io sono una donna di grandi qualità, affettuosa, pacifica, conciliante..".

La coppia non ha avuto figli: "No, non è stata una scelta", ha dichiarato: "Ma abbiamo metabolizzato anche questo".

L'amicizia con Cristina Parodi e Lamberto Sposini

A gennaio Cesara Buonamici ha festeggiato 30 anni al Tg5 dove ha iniziato insieme a Enrico Mentana, Lamberto Sposini, Cristina Parodi. E proprio parlando della collega, la giornalista ha voluto ribadire il loro profondo legame, talvolta al centro delle voci che hanno insinuato di una presunta rivalità. "L’amica di sempre, anche quando allora c’erano voci di rivalità tra noi due. Nulla di più falso. Noi ci siamo sempre aiutate, sempre volute bene, io sono stata la sua testimone di nozze" ha detto di Parodi: "Non ci siamo mai perse. Ora lei è felice con la sua linea di moda, Crida, fa cose bellissime e non ha ripianti. Ed io sono felice per la sua nuova avventura. Certo la nostra galoppata al Tg5 è stata meravigliosa". 

Quanto a Lamberto Sposini: "E’ il dolore di tutti noi, è la ferita. Ci è caro a tutti, abbiamo sempre sue notizie. E’ con noi nel cuore" ha detto Cesara Buonamici sempre vicina al giornalista dal 2011 lontano dalla tv a causa di gravi problemi di salute. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesara Buonamici si racconta, dalle nozze con il fidanzato alla finta rivalità con Cristina Parodi
Today è in caricamento