rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Vip

"Charlene di Monaco al centro del piano per colpire il marito Alberto": spunta il retroscena

Il complotto ordito da quella che è stata descritta come una "G4 discreta ma tentacolare" ai danni del principe

Charlene di Monaco è tornata a casa dopo il ricovero in una clinica svizzera. "Sua Altezza Serenissima si è felicemente riunita con la sua famiglia e i suoi cari" ha fatto sapere il palazzo in una nota ufficiale che, tra le righe, contestualmente all'aggiornamento sulla salute della moglie del principe Alberto, ha anche fatto passare il messaggio della serenità del loro matrimonio spesso raccontato come in crisi nei mesi di lontananza. Sulla vicenda adesso si torna con l'ennesimo retroscena secondo cui Charlene, le voci sulla crisi con Alberto e quelle sulle sue condizioni di salute, in realtà altro non sarebbero che parte di un complotto per minare la stabilità del Principato. 

La storia di Charlene di Monaco, dal mistero della malattia alle voci di crisi con Alberto

Il complotto contro Alberto 

Stando alla ricostruzione ripresa dal settimanale Oggi, lo scopo del piano sarebbe quello di screditare la figura di un iroso Alberto che da mesi sarebbe sotto attacco di alcuni stretti collaboratori: Claude Palmero, amministratore dei beni del sovrano, e Thierry Lacoste, suo avvocato e amico di infanzia. Una "G4 discreta ma tentacolare" l'ha definita un'indagine di Le Monde riferendosi proprio all'organizzazione ordita alle spalle di Alberto con il fine di ricavare profitti soprattutto dagli affari immobiliari. Adesso due sono le inchieste aperte per verificare l'esistenza di un effettivo piano ai danni del sovrano, bersaglio di una strategia di cui la moglie Charlene sarebbe solo una pedina.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Charlene di Monaco al centro del piano per colpire il marito Alberto": spunta il retroscena

Today è in caricamento