rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Vip

L'uomo del selfie con Maria De Filippi "non si è pentito, è preoccupato per le conseguenze"

A raccontare questi dettagli il passeggero di un treno diretto a Torino che ha incontrato proprio l'uomo più criticato di questi giorni

I selfie chiesti a Maria De Filippi presso la camera ardente di Maurizio Costanzo hanno suscitato non poche critiche. In molti si sono domandati come si possa chiedere una foto in una situazione del genere e a rispondere a queste domande ci ha pensato uno delle due persone coinvolte nel fatto. A raccontare questo retroscena è stato Michele Dalai, amministratore delegato della squadra Zebre Rugby, che si trovava a Roma per la partita di rugby Italia-Irlanda. Dalai stava ritornando a Torino in treno e poco distante dal suo sedile era seduto proprio l'uomo più criticato degli ultimi giorni. 

"Quando sono salito stava piangendo - racconta Dalai a Repubblica - lui e alcuni suoi parenti sono stati tutto il tempo a parlare in modo ossessivo di quanto era accaduto". "Piangeva, rideva era un mix di emozioni e non era pentito del gesto - spiega ancora Dalai che solo per caso si è trovato ad ascoltare il racconto -. Più che una brutta persona mi è sembrato un uomo inconsapevole di quanto aveva fatto, uno che davanti all'impulso di vedere un vip non ha resistito e ha comunque chiesto un selfie non considerando il contesto".

L'uomo sul treno ha letto anche molte delle critiche che sono state mosse contro di lui e la sua domanda inopportuna, inoltre spiega ancora Michele: "Cercava di giustificare la sua azione dicendo che Maria De Filippi non poteva essersi arrabbiata con lui perché gli aveva stretto la mano". 

Il viaggio in treno è stato monopolizzato dall'uomo che rispondeva anche ad amici e parenti che lo avevano riconosciuto nelle immagini non oscurate e che lo avevano iniziato a chiamare: "Erano tutti eccitati e allo stesso tempo spaventati per via degli insulti e delle minacce che arrivavano dai social. C'è chi gli ha proposto di monetizzare il tutto ma lui si è rifiutato", racconta ancora Dalai. L'uomo, sicuramente in preda alla preoccupazione, si sarebbe anche messo a fare supposizioni su quello che potrebbe accadergli come interviste delle Iene o con Striscia la Notizia che "grazie a un suo amico dirigente delle Poste sapeva già che doveva rifiutare".

Contro l'uomo si sono espressi in molti tra cui Selvaggia Lucarelli e anche Sabrina Ferilli che per stare vicina a Maria De Filippi ha preso il primo volo disponibile da Tokyo.

Chi è Raffaella Mennoia, la donna sempre accanto a Maria De Filippi in questi giorni

michele dalai

Sabrina Ferilli, la rabbia per i selfie alla camera ardente e le parole per Maria De Filippi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo del selfie con Maria De Filippi "non si è pentito, è preoccupato per le conseguenze"

Today è in caricamento