Lunedì, 26 Luglio 2021
Vip

Christopher Lambert: "Casi di molestie inammissibili, ma niente caccia alle streghe"

La star hollywoodiana, ospite a 'Verissimo' nella puntata di sabato 18 novembre, commenta il cosiddetto “caso Weinstein”

Christopher Lambert e Silvia Toffanin

“Non è il mio ruolo quello di giudice, ma se queste cose sono vere sono terribili. Lascio che la giustizia faccia il suo corso . Se non lo farà bene sarà triste”. Queste le parole della star hollywoodiana Christopher Lambert, ospite a Verissimo nella puntata di sabato 18 novembrecommentando il cosiddetto “caso Weinstein”.

Sull’argomento l’attore francese puntualizza, però, così: “Questi casi di molestie sono inammissibili, adesso però non bisogna che diventi una caccia alle streghe, perché una volta che una notizia è uscita poi non si può più fare niente”.
 
A Silvia Toffanin che gli chiede se abbia il sogno di lavorare con un regista in particolare, l’indimenticabile ‘Highlander’ risponde: “Sogno di lavorare ancora con tantissimi registi, ma in particolare mi piacerebbe lavorare una volta con Steven Spielberg, perché condividiamo lo stesso universo”.
 
Sessant’anni portati magnificamente, l’attore, che è stato legato ad alcune tra le più belle attrici del panorama internazionale, (tra le quali Sophie Marceau) non pare pronto per un quarto matrimonio, e rispetto al tornare a recitare con la sua ex moglie Diane Lane dice: “Glielo chiederò, Diane è una bellissima donna dentro e fuori”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Christopher Lambert: "Casi di molestie inammissibili, ma niente caccia alle streghe"

Today è in caricamento