rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Vip

Ciro Petrone: "Ecco perché ho lasciato il Grande Fratello, a casa sono tutti arrabbiati con me"

L'attore napoletano svela i motivi che l'hanno portato ad abbandonare, dopo 70 giorni, il reality show di Canale 5

"Non ce la facevo più a stare nella casa, potevo arrivare fino alla fine ma non ce l'ho fatta". È con queste parole che Ciro Petrone, ospite a Verissimo, ha svelato i motivi che l'hanno portato ad abbandonare volontariamente la casa del Grande Fratello nella scorsa puntata del reality. È stata una scelta fatta per se stesso, per il suo benessere, una decisione presa di testa e che nessuno ha capito, neanche i suoi familiari che ancora oggi sono arrabbiati con lui per aver rinunciato a un'esperienza importante ma anche molto remunerativa come il Grande Fratello

"A casa ci sono rimasti male, anche la mia fidanzata, si sono arrabbiati perché ci credevano, perché pensavano potessi arrivare fino alla fine - ha raccontato Ciro a Silvia Toffanin -. Quado si metteranno nei miei panni capiranno che ho fatto la scelta giusta. La mia fidanzata è arrabbiata, ci teveva perché ero al Gf per il nostro futuro. Il problema non era la sua mancanza ma altro".

E questo altro è stato spiegato per bene dall'attore napoletano diventato famoso grazie a Matteo Garrone che lo scelse, dalla strada, per diventare uno dei volti principali del film Gomorra

"L'esperienza del Grande Fratello non è facile - ha aggiunto Petrone -. Io sono un uomo di casa, uno che vive nei vicoli, uno spirito libero e per me chiudermi in una casa con 20 persone sconosciute era una sfida con me stesso, una sfida difficile, l'ho voluto fare io ed è stata una bella esperienza ma piano piano ho iniziato ad avere dei cali di umore, delle mancanze, sentivo la stanchezza e la cosa che mi ha fatto più male è che non riuscivo a riposare bene e sono arrivato a esplodere". 

Ciro, è uscito dalla casa del Gf nonostante suo fratello, la sua fidanzata e lo stesso Alfonso Signorini abbiano provato di tutto per farlo proseguire in questa esperienza televisiva che è durata, per lui, ben 70 giorni ma andare oltre sarebbe stato psicologicamente e fisicamente impossibile per Petrone. E adesso che è tornato nella sua Napoli, Ciro progetta il suo futuro con la fidanzata con cui è insieme da 12 anni, a parte qualche momenti di crisi, e con cui progetta di andare a vivere insieme e di allargare la famiglia in futuro.   

Poi le parole sul papà, con cui Ciro ammette di aver perso i rapporti nell'ultimo periodo. 

"Con mio papà il rapporto è cambiato negli anni - ha spiegato Ciro - È cambiato lui, ha commesso degli errori che hanno fatto soffrire mia mamma e io ci sono rimasto male. Non sono separati ma è come se lo fossero e questo è stato difficile per me. Vedere mia mamma soffrire tante volte non è stato facile. Ogni tanto ci parlo con lui ma il rapporto che c'era prima non c'è e non ci sarà più". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciro Petrone: "Ecco perché ho lasciato il Grande Fratello, a casa sono tutti arrabbiati con me"

Today è in caricamento