Lunedì, 21 Giugno 2021
Vip

Claudia Galanti sulla morte della figlia: "Ho sbagliato a non fare l'autopsia, qualcosa non mi è chiaro"

Nel 2014 la tragedia familiare che le ha sconvoto la vita. La bambina morì nel sonno a soli 9 mesi

Claudia Galanti

Non si sopravvive alla morte di un figlio. Si prova ad andare avanti, tra alti e bassi, come fa Claudia Galanti, che cinque anni fa ha perso sua figlia di soli 9 mesi. La piccola Indila è morta nel sonno e oggi la modella paraguaiana è pentita di aver detto no all'autopsia. 

Protagonista della seconda puntata di 'Seconda vita', in onda il mercoledì sera su Real Time, rivive quei terribili momenti: "Quando Indila è deceduta, io ho detto no all'autopsia. Oggi ho capito di aver sbagliato. Qualcosa non mi è chiaro. Questo pensiero mi tormenta tutte le notti. Mi tormenta sempre".

"Ho vissuto prendendo farmaci ogni giorno - spiega ancora -. Anche sette, otto pillole. Ho pensato di diventare pazza. C'è stato un momento in cui non parlavo più. Poi la cucina per un po' mi ha salvato e l'amore per i miei figli mi ha fatto alzare dal letto. Ma ricado, ricado ancora, sempre. Il pensiero, il colpo di Indila mi tormenta".

Mamma di due bambini, Liam e Tal - di 8 e 7 anni - avuti dall'ex compagno Arnaud Mimran, vive a Parigi ma questo è un altro tasto delicato: "Il mio ex compagno è in carcere. In Francia non sono Claudia Galanti ma l'ex donna di un detenuto. Andare in giro significa abbassare lo sguardo per paura della gente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Claudia Galanti sulla morte della figlia: "Ho sbagliato a non fare l'autopsia, qualcosa non mi è chiaro"

Today è in caricamento