Sabato, 27 Febbraio 2021

Covid, Claudio Bisio positivo: "Sto bene, sto lottando"

L'attore costretto a disertare la conferenza stampa di 'Tutta colpa di Freud', la serie Amazon diretta da Rolando Ravello

Claudio Bisio, 63 anni

"Da qualche giorno sono positivo al Covid: niente di grave, penso e spero. Non ho febbre, ho solo una tosse fastidiosa ogni tanto, un po' di voce abbassata come sentite. Ma sto bene. Sto lottando". Così Claudio Bisio in una 'storia' pubblicata sul suo profilo Facebook ha raccontato di essere positivo al coronavirus e di aver per questo dovuto disertare la conferenza stampa di 'Tutta colpa di Freud', la serie Amazon diretta da Rolando Ravello e nata come spin-off dell'omonimo film di Paolo Genovese.

La conferenza stampa, infatti, ha visto il cast in presenza a Roma e i giornalisti collegati da remoto. "Non mi piace quasi mai raccontare cose legate alla mia vita privata", ha sottolineato l'attore rivolto ai suoi follower, "però questa cosa ve la volevo dire". 

La serie tv Tutta colpa di Freud

'Storie di tutti i giorni' cantava Riccardo Fogli nel 1982. Oggi quelle scene di vita quotidiana le racconta Paolo Genovese in 'Tutta colpa di Freud', la serie tratta dal suo omonimo film del 2014 e diretta da Rolando Ravello. Otto episodi da 45 minuti che hanno al centro il rapporto tra genitori e figli, i drammi di coppia (che sfociano, spesso, in relazioni extraconiugali), il senso dell'abbandono e di colpa, la (ri)scoperta della sessualita' e la ricerca incessante dell'amore. Presentata questa mattina in occasione della conferenza stampa virtuale, la serie debutta il 26 febbraio in esclusiva su Amazon Prime Video e in autunno su Canale 5. 

Le cose da sapere prima di vedere la serie "Tutta colpa di Freud", in uscita il 26 febbraio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Claudio Bisio positivo: "Sto bene, sto lottando"

Today è in caricamento