Domenica, 24 Ottobre 2021
Vip

Clio MakeUp incinta scappa da New York: “Qui fanno la fila per comprare le armi”

La nota blogger Clio Zammatteo, prossima al parto della sua seconda figlia, ha deciso di lasciare la città americana con la famiglia durante l’emergenza Coronavirus

L’emergenza coronavirus ha coinvolto ormai anche gli Stati Uniti dove Clio Zammatteola famosa blogger e truccatrice conosciuta come Clio Make Up, vive da diversi anni insieme al compagno e alla piccola Grace di due anni che a breve avrà una sorellina.

In queste ore la situazione di straordinaria criticità ha portato lei e la famiglia a prendere la drastica decisione di lasciare New York, loro città di residenza, percepita come particolarmente insicura in un momento tanto critico. A raccontarlo è stata lei stessa attraverso diverse storie Instagram dove, con le lacrime agli occhi, ha confidato ai follower di essere spaventata per il rischio di contagio, ma anche per la "corsa alle armi" dei cittadini americani, raccontati in fila per acquistare un fucile o una pistola.

“New York non era più da considerarsi una città sicura per noi, soprattutto nelle mie condizioni”, ha spiegato la blogger incinta della sua secondogenita: “Quando inizia a vedere che la gente fa la fila fuori dai negozi di armi anziché ai supermercati per comprare carta igienica, quando pensi al livello di povertà che c'è nella città, quando abbiamo capito che il popolo americano non è per niente uguale al popolo italiano, abbiamo iniziato ad aver paura della reazione della gente più che del virus. Di quello che poteva succedere attorno a noi. Non ci siamo sentiti sicuri con una bambina piccola e una in arrivo”.

Clio Make Up incinta fugge da New York con la famiglia

Visibilmente emozionata, Clio ha spiegato di essersi trasferita con il compagno e la figlia a casa di alcuni amici e di essere preoccupata per il parto: “Non so cosa accadrà perché qui non ho neanche ancora il dottore. Però almeno mi sento sicura e ora cercheremo di capire come fare col parto imminente (…) La famiglia prima di tutto. Abbiamo lasciato tutte le nostre comodità, era già tutto pronto per la bambina. Siamo qui con due valigie in croce senza sapere cosa fare però almeno siamo più sicuri”.

Quanto ai motivi per cui gli americani stanno comprando armi in un momento di emergenza sanitaria, la blogger ha fornito la sua spiegazione ai follower che glielo hanno chiesto: “La situazione è questa: se tu non hai niente da perdere e non hai i soldi per comprare da mangiare e ti senti in trappola (per l'americano la libertà è la cosa numero uno), si arriva al punto in cui: è la mia vita o la tua".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clio MakeUp incinta scappa da New York: “Qui fanno la fila per comprare le armi”

Today è in caricamento