Venerdì, 30 Ottobre 2020

Coronavirus, Favino: “Semmai ci saranno vacanze, le farò in Italia. Facciamolo tutti”

Intervistato da Repubblica, l’attore ha parlato di come sta vivendo il periodo di isolamento insieme alla compagnia e alla figlie e ha sottolineato l’importanza della cultura nel nostro Paese e ha lanciato un appello a fare le vacanze in Italia, quando si potrà

In isolamento come tutti, Pierfrancesco Favino sta passando la quarantena insieme alla compagna Anna Ferzetti e alle figlie. Sempre molto schivo, in questa occasione ha deciso di esporsi ancora di meno sui social, come rivela in un’intervista a Repubblica nella quale ha parlato del cinema in questo momento e della speranza per quello che verrà dopo l’emergenza.

“Sono consapevole vivere una condizione di privilegio, uno dei motivi per cui non mi sono fatto vedere sui social è anche questo: stiamo imparando a rispettare gli spazi reciproci, abbiamo a turno il momento di nervosismo”, dice l’attore parlando del rapporto con la moglie in questo momento.

“Non avevamo mai passato tanto tempo insieme, ti fa scoprire cose nuove di chi ci è vicino e di noi stessi. Ad esempio una manualità che non sapevo di avere, mi sto scoprendo elettricista di un certo livello, faccio un corso di montaggio cinematografico online, mi dedico a nuovi progetti. Ma prima cucino, faccio i compiti con le mie figlie”.

Coronavirs, Pierfrancesco Favino e l'invito a passare le vacanze in Italia

L’intervista è anche l’occasione per parlare di cinema e cultura. “La cultura ci coccola l'anima. Ci fa capire che non siamo fatti solo del tempo del lavoro e dell'obbligo. Ci accompagna nel piacere di elevare lo spirito. Un film, un gioco, una discoteca. Tutto questo è cultura”, dice l'attore, che vede la cultura come un'esigenza naturale, da riscoprire in questo momento di restrizioni. Per Favino la cultura è “un grandissimo asset”, con un importante “valore economico”. “Non c’è niente di male a dirlo. E va valorizzato”, aggiunge l’attore, che poi lancia un appello:

“Anche ora possiamo aiutare la nostra cultura e il nostro Paese: le strade sono vuote? Occupiamoci del decoro urbano delle città d'arte, mettendo i lavoratori in condizioni di farlo in sicurezza. Il mio piccolo appello: semmai ci saranno vacanze, io le passerò in Italia, la filiera italiana deve essere premiata. Sarebbe importante che lo facessero tutti”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto al cinema, Favino suggerisce di "approfittare del decreto che stanzia soldi per restaurare le sale, affinché quando si riparte regalino un'esperienza diversa dalla tv o le ritroveremo trasformate in supermercati o garage".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Coronavirus, Favino: “Semmai ci saranno vacanze, le farò in Italia. Facciamolo tutti”
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...