Domenica, 18 Aprile 2021

Cristina Parodi amarcord con Cadeo e Mosca: "Ero una bimba"

La giornalista ha voluto ricordare così i suoi due primi maestri televisivi che non ci sono più

Cristina Parodi con Maurizio Mosca e Cesare Cadeo

La morte di Cesare Cadeo, scomparso giovedì sera dopo una lunga malattia, ha lasciato un vuoto in tutti i colleghi che hanno avuto l'onore di lavorare con lui, il "gentiluomo della tv". A ricordarlo con particolare affetto e commozione è Cristina Parodi, che ha mosso i suoi primi passi da giornalista proprio accanto a lui e a un altro grande come Maurizio Mosca.

E' tra loro due, giovanissima, nella foto in bianco e nero postata su Instagram, alla vigilia del suo debutto in Mediaset. "Ero una bimba - scrive Cristina Parodi - Al mio primo programma importante di Mediaset, Calciomania, era il 1989 o forse il 1990. Ho avuto la fortuna di lavorare con due signori, due persone meravigliose, un giornalista come Maurizio Mosca e un presentatore elegante de educato come Cesare Cadeo. Quante cose mi hanno insegnato del mestiere che allora ho incominciato ad amare. Maurizio manca da quasi dieci anni, Cesare se ne è andato adesso anche lui troppo presto... Sono stati entrambi dei grandi maestri, due delle tante persone a cui devo dire grazie".

Tanto l'affetto anche dai parte dei follower per questi due grandi giornalisti che non ci sono più e per Cristina Parodi, erede della "buona tv".

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cristina Parodi amarcord con Cadeo e Mosca: "Ero una bimba"

Today è in caricamento