rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Vip

Donatella Rettore: "Rivendico la possibilità di dire fr*cio, limitazione alla libertà"

Duro scontro a Belve, nella puntata che andrà in onda venerdì 8 aprile, tra Francesca Fagnani e la cantante dopo certe dichiarazioni

Francesca Fagnani mette sotto torchio Donatella Rettore, ospite di Belve venerdì 8 aprile - in seconda serata su Rai2 - e la cantante non si tira indietro, anzi. Famosa oltre che per l'inconfondibile timbro di voce anche per non avere peli sulla lingua, la cantante ha risposto senza filtri alle domande della padrona di casa. Anche le più scomode, come quella su una dichiarazione fatta qualche tempo fa.

"Io piaccio ai gay non piaccio alle checche, mentre Raffaella Carrà e Patty Pravo sono icone delle checche vintage", questa la frase che le ricorda la conduttrice: "Queste cose che ha detto non la imbarazzano?". La risposta, come anticipa Davide Maggio, è secca: "No, non sono assolutamente imbarazzata, per me esistono i gay e le checche, esistono i gay che sanno di avere le palle, e ci sono gli isterici che parlano e si strappano i capelli, fanno i pettegolezzi e quelli non li voglio nemmeno sulla soglia di casa".

Spiazzata dalla replica, Francesca Fagnani incalza ricordandole altre esternazioni scomode, ma Rettore non molla: "C'è una limitazione alla libertà, si mettono dei filtri a cose che sono state ampiamente superate, ad esempio il fatto che non si possa dire fr*cio e tro*a". Le due si scontrano, finché la cantante non fa un esempio: "Adesso Vasco non potrebbe più dire 'è andata con il ne*o la tro*a", e la Fagnani replica ancora: "Infatti lui usava tro*a come un insulto, quale è la libertà nel dare a qualcuno del fr*cio o della tro*a?". Donatella Rettore non cambia idea: "Io rivendico la possibilità di usare fr*cio e ne*o, non mi sembrano insulti se uno è colorato. Dipende dal modo in cui uno lo dice, se tu dici brutto ne*o è una cosa, se dici negretto è un'altra". 

Donatella Rettore: "Ho perso mezzo milione di euro"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donatella Rettore: "Rivendico la possibilità di dire fr*cio, limitazione alla libertà"

Today è in caricamento