rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Vip

Eleonora Brigliadori: "Veronesi? Posso pure rifiutarmi di credere che sia morto"

L'ex presentatrice ha commentato la scomparsa dell'oncologo con un lungo post su Facebook: "Non credo questa morte. Ma so che le porte del Sole alla sua anima sono precluse. So che il dolore che ha prodotto causerà terremoti e disastri ambientali"

Eleonora Brigliadori non smette mai di stupire. Dopo l’aggressione all’inviata de Le Iene e dopo esser stata messa a tacere da Maurizio Costanzo, la donna continua, incessantemente, la sua battaglia contro la medicina tradizionale proponendo cure alternative per il cancro in quanto sostenitrice convinta del metodo Hamer.

Nemmeno la morte dell’oncologo Umberto Veronesi l'ha fermata. La donna, infatti, ha deciso di pubblicare sulla sua pagina Facebook un post, che poi ha rimosso, in cui si leggeva: "Purtroppo l’anima devastata di questo uomo continuerà a fare del male, ammesso che fosse morto, che possa davvero morire, perché ha costruito un impero con i suoi soldati demoniaci che sono già pronti a moltiplicare il male che lui aveva predisposto all’infinito". 

Non contenta, è tornata alla carica esplicitando la sua tesi, ancora una volta, con un nuovo e lunghissimo post. Ebbene sì, secondo lei Veronesi sarebbe uscito di scena per far avvicinare più persone alla medicina tradizonale tanto da dichiarare: "Tra l’altro non si spiega come mai sia morto a casa avendo un bell’ospedale a disposizione, io non ho visto il cadavere… non l’ho visto bruciare in una pira funebre posso pure rifiutarmi di credere che sia morto e che questa sia una semplice uscita di scena strategica, in un momento cruciale per andare a governare il suo impero del male con un profilo invisibile”.

La Brigliadori è un vero e proprio fiume in piena: "Come abbiamo permesso che una persona simile potesse decidere del destino di migliaia, milioni di persone? Se lui è convinto di essere libero di poter fare scempio della creazione divina questo ammette indirettamente quale tipo di natura lo governi ci rende evidente in tal modo di essere portatore dell'elemento demoniaco portato ormai a visibile compimento dai fatti comprovati dalla sua carriera di morte. Una vita spesa ad impedire che la cura per il cancro fosse comunicata dal momento che già esiste. Questo dovrebbe essere il suo epitaffio nel caso esistesse una tomba dove potesse riposare in pace... purtroppo questo luogo non esiste..." - queste solo alcune delle tante parole spese nei riguardi di Veronesi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eleonora Brigliadori: "Veronesi? Posso pure rifiutarmi di credere che sia morto"

Today è in caricamento