Lunedì, 18 Ottobre 2021
a cuore aperto

Eleonora Pedron: "Mio padre è morto accanto a me in un incidente"

Due grandi lutti, quello del padre Adriano e della sorella Nives, hanno segnato per sempre la vita della Miss Italia che si racconta nel libro ‘L’ho fatto per te’

"Quando ti accade l’inaspettato, è come se non riuscissi a esserci del tutto. Sei presente, ma non fino in fondo. Non sei protagonista, ma una comparsa che assiste al film della tua stessa vita. Succede negli istanti in cui realizzi che non puoi tornare indietro": a dirlo è Eleonora Pedron, a corredo di un video che sui social spiega i motivi per cui ha deciso di intitolare L’ho fatto per te un libro che parla della sua vita, segnata anche dal dolore immenso per la morte di due delle persone più importanti.

Eleonora Pedron aveva nove anni quando ha perso la sorella maggiore di sei, Nives, in un incidente d’auto; venti quando subì un’altra perdita devastante, quella del padre Adriano, avvenuta ancora durante un incidente stradale quando lei gli sedeva accanto. Era il 2002: quel viaggio portava entrambi a casa, nel Padovano, da Cologno Monzese, dov’erano stati per un provino sostenuto dalla modella per fare la velina a Striscia la Notizia. Frattura del bacino e della spalla sinistra e un trauma cranico per lei, il coma da cui non si sarebbe risvegliato più per il papà Adriano. Per lui Eleonora partecipò a Miss Italia quattro mesi dopo, uscendone vittoriosa.

"Non posso provare senso di colpa, doveva andare così. Mio padre era molto orgoglioso di me e so che quel viaggio è stato una cosa bella per lui e, nonostante tutto, anche per me" racconta oggi al Corriere Eleonora Pedron che riconosce di provare una certa rabbia al pensiero che i figli Inés e Leon, nati dalla relazione con l’ex compagno Max Biaggi, non abbiano potuto conoscere il nonno e la zia.

I rapporti con Max Biaggi

Con l’ex compagno Max Biaggi Eleonora Pedron è rimasta in ottimi rapporti e all’inizio è stato per lui che si è trasferita a Monte Carlo, città in cui oggi vive insieme ai suoi figli anche oggi. "Quando ci siamo lasciati ho preferito dare a Inés e Leon un po’ di stabilità almeno in quello, senza fargli cambiare scuola o amici: loro sono nati a Monte Carlo”, ha spiegato: "Con il padre ho un buon rapporto ed è importante, ma non posso dire che i bambini non abbiano sofferto: io ricordo tutto quello che è successo in casa dopo la morte di Nives, e avevo 9 anni".

Oggi Elenora Pedron è serena accanto al compagno Fabio Troiano, ma il matrimonio non è nei progetti, almeno non in quelli imminenti: "Non lo so. Mi sembra sempre che mi manchi qualcosa", ha osservato: "A volte mi dico che sono io sbagliata, sempre alla ricerca di qualcosa in più rispetto a quello che ho. Qualcosa che in fondo è già dentro di me".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eleonora Pedron: "Mio padre è morto accanto a me in un incidente"

Today è in caricamento