Domenica, 16 Maggio 2021
dibattito social

Er Faina: “Gridano al catcalling per due fischi in strada, ma esiste un manuale di rimorchio?”

Lo youtuber romano dice la sua sul dibattito nato attorno al fenomeno denunciato nelle scorse ore da Aurora Ramazzotti

Er Faina nelle storie Instagram sul catcalling

Damiano Coccia – youtuber romano da 1,1 milione di follower noto come Er Faina - ha affidato a svariate storie Instagram il proprio punto di vista sul dibattito riguardante il cosiddetto catcalling, ovvero la pratica di riservare per strada apprezzamenti e avances sgradite, anche con termini sessisti, soprattutto alle donne. In queste ore la questione trova ampio spazio in rete dopo che Aurora Ramazzotti ha lamentato di esserne spesso vittima, dicendosi schifata da chi è avvezzo al discutibile costume.

Così Er Faina ha detto la sua: “Io posso capire se uno viene, ti insulta, ti rompe il ca*… Ma che c’è un manuale di rimorchio? Uno passa, vede due belle gambe… dici “Ah fantastica”. Mica t’ho detto ‘affanc*** brutto cess*”, ha affermato non prima di aver postato un riferimento proprio a quanto affermato dalla figlia di Eros e Michelle Hunziker. E ancora: “Il catcalling? Per due fischi? Io non so dove andremo a finire. Se qualcuno viene ti tocca, posso capire. Ma se uno fischia e ti dice ‘ah bella’…”.

Poi la precisazione: “Ovviamente questo discorso vale per i ragazzi. Perché se a una ragazzi di 16 anni gli si affianca uno 60 e le dice ‘bella’ sono io che gli tiro uno scarpa...”, ha aggiunto lo youtuber che, in seguito, ha lamentato di essere stato destinatario di accuse e ingiurie da parte di chi non ha condiviso il suo pensiero. “Qualcuno mi ha detto che sono pericoloso, manco facessi parte del cartello di Pablo Escobar…”, ha detto ancora, allegando screenshot degli insulti ricevuti: “Io non posso dire quello che ho detto mentre loro politicamente corretti possono dirmi di tutto e di più… This is Italia”, ha chiosato.

(Di seguito le storie di Damiano Er Faina)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

faina 2-2 faina-2

Aurora Ramazzotti vittima di catcalling, replica alle cattiverie sui social

Dopo aver denunciato lo “schifo” provato nel sentirsi destinataria di commenti sgraditi per strada, Aurora Ramazzotti è stata supportata da molti fan, ma anche investita da una pioggia di critiche provenienti anche da donne. "Ma è la stessa che soffriva perché a scuola dicevano che era brutta? Ora si duole perché le dicono che è bona?"; "Ma chi la fischia?", "Neanche fossi Miss Mondo" sono solo alcune delle osservazioni a cui l’influencer ha replicato amaramente.

“Non so perché ma questa volta fa più male del solito – ha spiegato tra le storie Instagram - forse perché è un fenomeno che riguarda tantissime donne. Alcune lo vivono peggio di me, non escono più, non fanno certe strade, non si vestono più in un certo modo. Non sono neanche gli uomini che riducono tutto all'aspetto fisico. Addirittura sembra che ci siano dei requisiti per meritare il catcalling e che io non ce li abbia, perché in quanto cesso non me lo merito”.

“Non è un'opinione mia, dovrebbe essere scritto in una legge che un uomo non può fischiarmi per strada come fossi un cane”, ha aggiunto ancora. Infine la promessa di continuare a battersi contro la cattiveria che serpeggia sul web: "So che tra i miei follower ci sono tante persone intelligenti che riescono a vedere oltre e vi ringrazio per questo. Non perdo la voglia di parlare di certe cose, anzi, ho un sacco di idee in mente per fare sempre più bene".

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Er Faina: “Gridano al catcalling per due fischi in strada, ma esiste un manuale di rimorchio?”

Today è in caricamento