rotate-mobile
Lunedì, 11 Dicembre 2023
Vip

Fabrizio Corona torna libero: "Dalla galera ho gestito le mie aziende. Sono più bello e più ricco di prima"

L'ex agente fotografico si racconta: il 23 settembre 2023 ha finito di scontare il cumulo delle pene definitive per una serie di condanne

Dalla mezzanotte di sabato 23 settembre 2023, Fabrizio Corona è un uomo libero. Dopo oltre dieci anni tra carcere, domiciliari, sorveglianza speciale e affidamento ai servizi sociali, l'ex agente dei vip ha chiuso "i conti con la giustizia", per dirla con le parole del suo avvocato Ivano Chiesa, pronto a vivere pienamente questa nuova fase della sua vita. Come si sente oggi, all'indomani della liberazione, Corona lo ha raccontato in un'intervista a Repubblica: "Ormai lo sapevo, i calcoli li avevo fatti, lo sconto sulla pena dovevano farlo perché mi ero comportato bene. Questa volta, a differenza delle altre, ho trovato un magistrato serio e rigoroso ma intellettualmente onesto che ha analizzato i fatti. A differenza del precedente, per il quale mi sono dovuto tagliare le vene, con ottanta punti di sutura, che mi rimandò in carcere con un provvedimento che gridava giustizia a Dio" ha detto l'ex agente che negli ultimi cinque mesi - ha spiegato - ha avuto la possibilità di lavorare: "Sono stato ad agosto in Sardegna e a Pantelleria. Ho fatto quaranta giorni di vacanza".

Corona ha poi raccontato di aver speso il tempo in carcere lavorando e portando avanti i suoi progetti: "Ho scritto, ho gestito aziende e società che hanno avuto una crescita esponenziale. Sono l'unico in Italia o al mondo che è riuscito a mandare avanti società dalla galera, a toccare fatturati enormi, guidando quindici persone fuori da un carcere", ha aggiunto. A cosa si è dedicato? "Ho creato progetti televisivi, docufiction, film, e poi iniziavo a realizzarli fuori", ha spiegato: "Poi mi ributtavano dentro, e riprogettavo. Sia nel 2016 che nel 2019, mi sono arrivate importantissime richieste di case di produzione che mi volevano come conduttore di programmi. Avevo già firmato, poi mi arrestavano e finivano i progetti".  

"Sono un perseguitato dal potere giudiziario moralista"

Si considera "un perseguitato" Fabrizio Corona, "perseguitato dal potere giudiziario moralista che pensa che tu debba adeguarti a un certo modo di vivere" ha affermato, consapevole di aver sbagliato ma anche di aver pagato eccessivamente i suoi errori: "Poi all'inizio io me la sono cercata, perché ho fatto l’arrogante e lo sbruffone davanti ai giudici, però la magistratura me l’ha fatta pagare come non mai. Sono stato l’unico che non poteva fare interviste in carcere, quando persino gli assassini potevano farle".

Fabrizio Corona ha commentato anche l'arresto avvenuto nel 2013 in Portogallo, dopo la condanna per "il foto-ricatto" al calciatore Trezeguet. "Era una fuga provocatoria, tutta la mia vita è cinematografica, anche oggi si potrebbe fare un film di quello che faccio. Ho avuto coraggio e non mi sono mai fatto piegare dal loro sistema", ha detto a proposito: "Oggi a 50 anni sono più bello di prima, più in forma di prima, con la mia agenzia che lavora, sereno, allegro. Un altro essere umano sarebbe distrutto e depresso. Io ho continuato a guadagnare, a lavorare, a costruire, a creare". Tra le sue certezze quella di non aver mai fatto male a nessuno e che in questi anni a voltargli le spalle siano stati tutti i suoi migliori amici a cui ha insegnato un mestiere: "Uomini finiti. Ma non gioisco, provo solo pena per loro. Fotografi, autori, giornalisti, imprenditori, manager, artisti. Ho dato vita e denaro a tantissimi. Ne parlerò anche martedì a Belve, su Rai2, il mio ritorno in tv", ha promesso ancora parlando dell'intervista in programma a Francesca Fagnani. 

Tra i programmi imminenti di Fabrizio Corona c'è quello di andare a Parigi perl le sfilate di moda ("la mia città, quella dove ho fatto il modello a 18 anni, portavo le mie svariate fidanzate per le fughe d'amore") e non appena avrà il passaporto a Los Angeles, dove intende trasferirsi sei mesi l'anno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrizio Corona torna libero: "Dalla galera ho gestito le mie aziende. Sono più bello e più ricco di prima"

Today è in caricamento