rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Vip

Fedez si racconta a Domenica In. Le lacrime e l'abbraccio con Mara Venier: "Ti ringrazio, tu mi hai aiutata"

Il rapper ha raccontato a Domenica In il periodo delicato segnato dai problemi di salute fisica e mentale

Fedez era ricoverato in ospedale per un'emorragia interna quando il caso della sua mancata intervista a Belve con Francesca Fagnani divenne un argomento molto dibattuto. A distanza di due mesi da allora, il rapper è tornato oggi in uno studio Rai, sono su Rai2 ma a Domenica In su Rai 1, per raccontarsi a Mara Venier. Della malattia che lo ha colpito nel 2022, ma anche dei tanti progetti di solidarietà che sta portando avanti con la sua Fondazione a sostegno dei giovani più disagiati e delle famiglie più bisognose. 

"Mi sto riprendendo, un po' di acciacchi ma meglio" ha esordito parlando del suo stato di salute. "L'ultima volta ho preso abbastanza paura. Stavo partendo a Los Angeles e fortunatamente ho avuto dei sintomi la mattina, altrimenti se fosse accaduto in volo non sarei qua adesso. Se ne sono accorti in tempo". Il racconto è continuato a ritroso, accennando anche al tumore che lo ha colpito un anno fa. "A 34 anni ne ho viste un po', il mio fisico ha reagito a cose molto invasive in poco tempo. La mente a volte si trascura, invece va di pari passo con il corpo", ha affermato. E sul tema della salute mentale a cui sta dedicando molto impegno: "Sono tante le persone che hanno problemi di salute mentale, ma se ne parla poco", ha affermato, "Io ho fatto i conti con la possibilità di morire precocemente e ciò è traumatico per la mente. Anche dopo la malattia questo ha portato con sé degli strascichi. Volevo fare indigestione di vita, dormivo poco e uscivo sempre. Prendevo più di sette psicofarmaci tutti insieme e mi hanno portato a non dormire, ero agitato e poco lucido. Ho fatto cose strambe e messo a rischio la stabilità della mia famiglia e la mia. Uscirne non è stato facile". Poi il ricordo dell'ultimo Sanremo che ha portato i noti strascichi per lui e la moglie Chiara Ferragni: "A Sanremo ero al culmine. Dopo ho iniziato ad avere tic alla bocca, non riuscivo a parlare più in modo fluido e ho stoppato tutti i farmaci tutti insieme. Non camminavo più, non distinguevo sogno da realtà. Poi è arrivata la depressione". 

Come se ne esce? "Se ne esce facendosi seguire dagli specialisti. E questo percorso non può essere un privilegio per pochi. Se oggi sono qua è solo per la mia famiglia", ha confidato mentre le foto della moglie e dei figli Leone e Vittoria andavano in onda sullo schermo: "Il dolore è così forte che pensi anche a gesti estremi. E pensare ai figli, di arrecare un danno alle persone care ti frena". 

L'amore per Chiara Ferragni, l'abbraccio con Mara Venier 

Spazio poi all'amore per la moglie Chiara Ferragni, nato e cresciuto nel tempo fino alla nascita dei loro due figli:  "Io e lei siamo l'uno l'antitesi dell'altro, ma ci siamo trovati su due tre cose davvero importanti nella scala di valori che mi hanno fatto dire senza ombra di dubbio che è la donna della mia vita". Quanto al suo impegno con la beneficenza, Fedez ha dichiarato di essere infastidito dalle critiche ricevute sulle sue attività in merito, certo che fare qualcosa per gli altri sia importante sempre e a prescindere. Ed è stato in quel momento che tra i due c'è stato un commovente scambio di battute. 

"Io ti ringrazio", ha detto Mara Venier molto emozionata. "E di che? Non mi devi ringraziare", ha replicato lui. "Perché tu mi hai aiutata, ma io non ho fatto in tempo", ha aggiunto la conduttrice che il rapper ha abbracciato per alcuni minuti, commosso fino alle lacrime come lei. Nessun riferimento preciso ai motivi dello scambio, ma la scena è bastata a far capire l'importanza di un evento che li ha profondamente uniti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedez si racconta a Domenica In. Le lacrime e l'abbraccio con Mara Venier: "Ti ringrazio, tu mi hai aiutata"

Today è in caricamento