Lunedì, 8 Marzo 2021

Totti, la verità sulla presunta notte con Flavia Vento a pochi giorni dalle nozze

Nella sua autobiografia, appena uscita nelle librerie, l'ex numero 10 giallorosso si mette a nudo tra carriera e vita privata

Francesco Totti

"Un capitano" è l'autobiografia di Francesco Totti, uscita da pochi giorni nelle librerie. Da vero capitano, l'ex  numero 10 della Roma nel libro di Paolo Condò, edito da Rizzoli, affronta ogni momento della sua vita, dalla straordinaria carriera al privato, senza tralasciare gli argomenti più scottanti. 

Gf Vip, lite Blasi-Corona: arriva il commento di Flavia Vento

Il più spinoso è senza dubbio il presunto flirt con Flavia Vento a pochi giorni dalle nozze con Ilary Blasi. Una vicenda che negli anni è diventata una vera e propria leggenda metropolitana e su cui il Pupone rompe il silenzio dopo anni: "E' tutto falso".

La Vento all'epoca sosteneva il contrario, parlando di una notte bollente trascorsa con il calciatore. La verità di Totti però è ben diversa, come si legge nel libro:

"Conosco la Vento una sera in cui Ilary non c'è, a un evento sulla Tuscolana: per pubblicizzare un nuovo modello di condizionatori vengono invitati alla festa calciatori e showgirl, il solito mix delle serate romane. Lei mi viene presentata, è una ragazza carina, parliamo qualche minuto e poi, come succede in queste situazioni piene di gente, ci separiamo perché sia lei sia io abbiamo incrociato nuove persone da salutare, e per quella sera non ci vediamo più. La settimana successiva sono con gli amici al Prado, ristorante di Trastevere, quando Giancarlo e Angelo mi segnalano che a un altro tavolo c'è una ragazza che sta cercando di attirare la mia attenzione. E' la Vento. Saluti e sorrisi da una parte all'altra della sala, voglio dire senza alzarsi per venirsi incontro, poi ciascuno si dedica alla propria compagnia. Andando via c'è un'altra serie di saluti da lontano, e stop. Me ne vado a casa a dormire. Ecco, nella sua versione quella è la notte incriminata".

Pochi giorni dopo l'intervista sul settimanale Gente, rilasciata dalla Vento, manda su tutte le furie Ilary Blasi, incinta del primogenito Cristian e alle prese con gli ultimi preparativi per il matrimonio:

"Le spiego per filo e per segno i miei due contatti con la Vento, che poi sono quelli appena raccontati, e la prego di credermi perché è la mia parola contro la sua, e per lei la mia dovrebbe valere di più. Infatti Ilary mi crede, e la storia sarebbe finita se qualche giorno dopo Fabrizio Corona non telefonasse a Vito per dirgli che esiste una seconda parte dell'intervista, più dettagliata, unita ad alcune fotografie compromettenti. Lui è pronto a venderle a Gente per 50mila euro, ma se volessimo ritirare tutto dal mercato per la stessa cifra non avrebbe problemi a darcele. A noi la scelta. Vito riceve la telefonata mentre è al Campidoglio, a preparare il piano di sicurezza per il matrimonio. Si consulta con mio fratello Riccardo, perché loro due gestiscono il conto bancario aperto proprio per le nozze, e insieme decidono di pagare a prescindere dalla mia estraneità alla storia: giudicano che in quei giorni la precedenza spetti alla tranquillità di Ilary, qualsiasi cosa possa turbarla va cancellata".

Totti viene informato solo a pagamento avvenuto e la cosa non gli piace affatto proprio perché non c'era nulla da nascondere:

"Non a caso, al dunque Corona consegna a Vito un dattiloscritto firmato dalla Vento nel quale ci sono ben poche novità rispetto alla prima parte dell'intervista, e nessuna fotografia. L'evidenza del bluff".

La vicenda finì nell'inchiesta "Vallettopoli", ma non essendoci state minacce da parte di Corona non venne considerata estorsione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Totti, la verità sulla presunta notte con Flavia Vento a pochi giorni dalle nozze

Today è in caricamento