Bufera sulla TikToker Gaia Bianchi: "Se chiudete le discoteche non vado a scuola"

Al video, poi rimosso, seguono le sue spiegazioni. La giovanissima star dei social ad aprile aveva violato la quarantena

Gaia Bianchi, foto @Instagram

#GaiaBianchiisOverParty. Al grido di questo hashtag si è scatenata contro Gaia Bianchi una bufera senza precedenti. La giovane TikToker è finita alla gogna mediatica dopo aver pubblicato un video su Instagram - poi rimosso - in cui contestava la decisione del governo di chiudere le discoteche. "Se chiudete le discoteche io non vado a scuola" ha detto, continuando ad argomentare la questione in modo imbarazzante.

Una bravata da 16enne? Molti utenti - soprattutto coetanei o poco più grandi - non la pensano così, convinti che la giovane età non possa giustificare certe prese di posizione in un momento così delicato. Inoltre, nessuno dimentica che ad aprile la giovane star dei social aveva violato la quarantena per partecipare a una festa di compleanno 'clandestina'. 

Gaia Bianchi: "Il problema non sono io ma quei 4 babbi al governo che hanno tenuto le discoteche aperte"

Niente scuse da parte di Gaia, ma spiegazioni: "Ieri ho messo tre storie dove parlavo in modo superficiale e ironico della chiusura delle discoteche, dove dicevo che se chiudevano non andavo più a scuola. La gente non ha capito e si è incazzata. Quello che voglio farvi capire è che non sono io, che da ragazza 16enne voglio andarmi a divertire, il problema sono quei 4 babbi che abbiamo al governo, che hanno tenuto le discoteche aperte fino a ferragosto. Ditemi voi chi resta a casa a ferragosto, io ero in giro ed era pieno di gente, ma si sapeva, era una cosa prevedibile. Il problema non sono io che parlo sui social, ma sono le cose concrete che abbiamo visto". Poi continua: "Il problema è questo governo di mer** che non sa da che parte muoversi e adesso vogliono dare la colpa a noi ragazzi che non 'rispettiamo il decreto', anziché darla a chi dovrebbe controllare la situazione nelle discoteche o in qualsiasi altro posto. Hanno addirittura messo che dalle 18 in poi c'è l'obbligo della mascherina anche all'esterno, come se il virus si svegliasse a un orario! Questo perché dalle 18 in poi si crea la così detta 'movida' tra noi ragazzi ed è poi facile scaricarci la colpa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento