rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Vip

Giancarlo Magalli torna in tv e rivela: "Ho avuto un tumore"

Il racconto del conduttore nel corso dell'intervista a "Verissimo" dopo mesi di assenza dal piccolo schermo

Giancarlo Magalli ha avuto un tumore. Il conduttore ha parlato della malattia per la prima volta oggi, ospite del programma Verissimo a cui ha rilasciato la sua prima intervista dopo un lungo periodo di assenza dalla tv. "È stata una fase delicata della mia vita. Ho perso 24 chili, ma mi sto un po? alla volta riprendendo", ha esordito neldialogo con Silvia Toffanin.? La notizia del malore che lo aveva costretto in ospedale era stata diffusa già lo scorso giugno, ma allora lui stesso aveva preferito non dare ulteriori informazioni limitandosi a dire che era stato colpito da un'infezione. Adesso, però, Magalli ha deciso di raccontare i mesi difficili affrontati con il sostegno della famiglia, sempre al suo fianco nei momenti terribili della diagnosi e delle cure per guarire dal linfoma. 

Magalli e la lotta contro il tumore 

Tutto è nato quando si è recato in ospedale in seguito a una caduta. "I medici hanno visto qualcosa che non li ha convinti. Ho preso un'infezione seria, con febbre a 40" ha ricordato Giancarlo Magalli ripercorrendo il ricovero e i farmaci pesanti che ha dovuto assumere. Al suo fianco, giorno e notte in ospedale le figlie, la moglie e anche la ex moglie: nessuno di loro gli ha mai fatto mancare il suo affetto in quei giorni. "Le mie famiglie si sono sacrificate e tutti a turno mi hanno assistito", ha detto con gratitudine. 

Poi la scoperta più dolorosa: "Passata l'infezione è uscito fuori che avevo un linfoma alla milza" ha rivelato il conduttore: "Un tumore che però si può curare e guarisce nel 90% dei casi. Mi sono sottoposto alla chemioterapia e ora sono guarito. Certo, sto facendo ancora una terapia molto leggera, ma mi è costato sette mesi di cure". Magalli ha spiegato di non averlo rivelato fino a oggi per una sorta di scaramanzia, memore della confidenza che il compianto Gino Bramieri gli fece quando lui stesso si ammalò di una malattia ben più grave della sua: "Mi disse che chi fa il nostro lavoro non deve dirlo, altrimenti non ti fanno più lavorare", ha affermato. A conoscere la delicatezza della situazione sono state solo poche persone e solo adesso che il peggio è passato, ha pensato di raccontarlo pubblicamente. 

I rapporti con la Rai

Tanta adesso la voglia di tornare alla vita come un tempo e al lavoro soprattutto. "In che rapporti sei con la Rai?" la domanda di Silvia Toffanin che ha ricordato le vecchie ruggini con l'azienda. "Pago il canone" ha risposto allora Magalli con la consueta ironia. "Aspetto che si facciano vivi. Ci lavoro da 50 anni, so come funziona. La Rai non è una persona, un capo con cui hai un rapporto buono o cattivo... È fatta di persone. Spero di tornare, ho scritto al direttore Coletta nella speranza di riprendere con un programma".

(Di seguito l'intervista a Verissimo)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giancarlo Magalli torna in tv e rivela: "Ho avuto un tumore"

Today è in caricamento