rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Vip

Andrea Piazzolla in lacrime per Gina Lollobrigida. Mara Venier rivela: "Mi sono presa una denuncia"

A "Domenica In" il ricordo della grande attrice con le parole dell'uomo che le è stato vicino fino alla fine dei suoi giorni

Mara Venier ha aperto la puntata di Domenica In di oggi 22 gennaio 2023, nel segno del ricordo di Gina Lollobrigida, scomparsa all'età di 95 anni. Tanti gli omaggi rivolti all'attrice in questi giorni, altrettante le discussioni sulle delicate vicende personali che hanno segnato gli ultimi anni della vita di un'artista a cui la conduttrice era legatissima. Ed è anche per questo, per chiarire tanti aspetti di cui si è tanto discusso, che Mara Venier ha voluto come ospite Andrea Piazzolla, assistente personale di Lollobrigida, intervistato per "capire qual era il loro legame e perché sia stato così difficile".

Andrea Piazzolla e i contrasti con il figlio di Gina Lollobrigida 

"So tante cose e per me è difficile non essere coinvolta emotivamente" ha detto Mara Venier presentando al pubblico Andrea Piazzolla: "Gli ultimi anni sono stati difficili, divisi tra la gioia di avere te accanto e la sofferenza per la lontananza dagli affetti veri di figlio e nipote". "Purtroppo non devono aver avuto un rapporto facile" ha esordito l'ospite parlando del figlio di Gina, Andrea Milko Skofic: "Lui non aveva una mamma tutta per lui e deve avergli causato qualche problema. Gina poi aveva una carattere forte, mai scesa a compromessi. Non sono mai riusciti a prendersi, già prima che arrivassi io", ha affermato. 

Un video ha riassunto le vicende personali di Gina, con il matrimonio per procura con lo spagnolo Javier Rigau di 34 anni più giovane scoperto proprio da Piazzolla, la decisione di nominare un amministratore di sostegno e il dolore che questa decisione causò. Il racconto è poi proseguito con il ricordo del loro primo incontro: "Ci siamo conosciuti nel 2009 in occasione dell'organizzazione di una mostra" ha ricordato Andrea: "Ho iniziato un rapporto personale con lei nel 2013 e poi abbiamo scoperto il matrimonio per procura con lo spagnolo. Lei chiamò il figlio dicendo di non sapere nulla, ma lui non ha mai voluto chiarire. Si è schierato con Rigau e ha testimoniato con lui nonostante sapesse che aveva fatto cose illegali in Spagna".

Complicato anche l'aspetto sull'amministratore di sostegno che le venne affiancato. Secondo Piazzolla, la donna non ebbe la facoltà di scegliere un avvocato, anzi. "Gliene venne affiancato uno dello studio associato che difendeva Rigau. Fece ricorso. Gli ultimi anni per lei sono stati una tortura". A quel punto, alla luce della serietà delle sue affermazioni, Mara Venier ha aggiunto: "Io già ho preso una denuncia, quindi tu ti prendi tutta la responsabilità di ciò che dici oggi". Nessun ulteriore riferimento riguardo alle motivazioni che hanno causato il provvedimento nei confronti della conduttrice che ha preferito non aggiungere altro limitandosi al breve commento.  

Gli ultimi giorni di Gina Lollobrigida 

Mara Venier ha ricordato le dichiarazioni del figlio dell'attrice secondo cui la madre avrebbe iniziato a spendere il suo denaro dopo aver conosciuto Andrea Pezzolla. "Mia madre è sempre stata molto oculata. Quando è arrivato Andrea sono stati moto macchine, viaggi", le parole ricordate dalla conduttrice. Pezzolla ha risposto che in realtà lei aveva sempre avuto tutto, già prima che arrivasse lui. "E soprattutto doti incredibili" ha precisato. E ancora: "Quello che non accetto è che fosse offesa e le si mancasse di rispetto" ha aggiunto Pezzolla, proseguendo con un dettaglio che ha sottinteso un non detto da parte del figlio: "A me colpì una mail che il figlio, Milko, mandò alla madre. Le scrisse "scusami, l'ho dovuto fare per garantire un futuro a mio figlio". 

"Le avrei donato un rene"

"Io sapevo che era una corsa contro il tempo che non dovevamo rimandare nulla a domani", ha proseguito Andrea parlando degli ultimi tempi di Gina Lollobrigida, segnata dalle precarie condizioni di salute successive a una caduta lo scorso settembre. "Mi sono occupato di tutto, l'ho fatto con onore, come era giusto e doveroso. Fino a che non siamo andati in ospedale giovedi della scorsa settimana. L'ho accompagnata a fare una tac in ospedale e ho chiesto di farla senza c0ntrasto. Ma non lo hanno fatto e quello le ha bloccato i reni. E' stato il mio rimpianto. Ho chiamato aiuto e mi hanno detto che non si poteva fare nulla". Mara Venier gli ha chiesto se davvero, come si è detto, era disposto a donarle un rene."Le avrei donato i miei anni, pur di vederla altri anni", la sua risposta, "le avrei dato tutto, non solo un rene. Lei mi ha dato il suo tempo e io ero pronto a darle il mio". 

In lacrime Piazzolla ha aggiunto: "L'ultima volta che l'ho vista è stato 24 ore prima che se ne andasse. Ero disperato. L'ultima volta che l'ho vista le ho detto "grazie e scusa". E ho chiesto al figlio di fare lo stesso. Mi ha risposto: "Io non le devo chiedere scusa di niente". Andrea, nel corso della puntata, ha avuto parole di comprensione verso Dimitri, nipote dell'attrice, certo dell'affetto che lo ha sempre legato alla sua nonna.

Diversi sono stati i momenti di commozione nel corso dello spazio dedicato a Gina, ricordata anche da manager Adriano Aragozzini, dall'attrice Giovanna Ralli, dall'avvocato Antonio Ingroia e dal cardiologo che l'ha avuta in cura negli ultimi anni, il prof. Francesco Ruggiero. Impossibile anche per la stessa Mara Venier nascondere le lacrime quando è stata mandata in onda la loro ultima intervista, testimonianza dell'affetto profondo che la legava all'indimenticabile artista.

mara venier-32

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Piazzolla in lacrime per Gina Lollobrigida. Mara Venier rivela: "Mi sono presa una denuncia"

Today è in caricamento