Giovedì, 15 Aprile 2021

Giulia Salemi regala un piccolo assaggio del suo libro

"Io rispetto le regole. Lancio il mio libro in quarantena senza uscire e poter fare i meeting con voi in libreria"

Giulia Salemi

"Io rispetto le regole: lancio il mio libro in quarantena (condizione assurda) senza uscire e poter fare i meeting con voi in libreria (spero che presto si risolva questa cosa e di vedervi di persona)". Giulia Salemi offre un piccolo assaggio del suo libro dal titolo 'Agli uomini ho sempre preferito il cioccolato' anticipando quelli che sono i temi affrontati dall'influencer.

Non solo amore, ma anche discriminazione

Non si parla solo di amore, di storie finite, ma delle sfide della vita, della discriminazione, degli attacchi, delle offese che Giulia, così come moltissime altre ragazze, è costretta ad affrontare. L'influencer, come esempio pratico, ha postato nelle sue stories un messaggio ricevuto qualche giorno fa dai toni decisamente forti. "Quelle cellulite e smagliature sono disgustose. Potrebbe essere che non abbia autostima e la sua autostima dipende dall'opinione delle masse? (...)". 

"Io ogni giorno - ha commentato riferendosi al messaggio - affronto queste cose in silenzio, costantemente da anni. E so che anche molte di voi hanno avuto problemi del genere o hanno vissuto situazioni simili. Nel libro ne parlerò ampiamente, sappiate che non siete sole, non abbiate paura. Mi raccomando reagite sempre e non fatevi piegare dai leoni da tastiera".

Agli uomini ho preferito il cioccolato

Ai suoi fan Giulia ha voluto offrire una piccola anticipazione. “A volte pensi che nascondere qualcosa che ti ha fatto tanto soffrire, nella tua infanzia o adolescenza, sia la soluzione migliore. - ha scritto nero su rosa tra le stories - Tieni dentro invece di buttare fuori. Parlo di emarginazione, di discriminazione verso chi ha origini diverse o proviene da altre culture, ma anche semplicemente verso chi, in qualche modo, viene visto come ‘diverso’ dagli altri”. “E se ‘gli altri’ sono le persone con cui esci tutti i giorni, cioè teoricamente i tuoi amici, soffri da star male. Per quanto ti sforzi di essere parte di loro, non ti accettano perché non sei come loro. Tu ti senti una sfi…ta e hai vergogna persino di parlarne”. 

"Io l'ho scritto a voi"

Con il passare del tempo però Giulia è riuscita a trasformare le cose che l'hanno fatta soffrire in un cavallo di battaglia: “La tua ‘diversità’ - continua a scrivere - è la cosa più bella che puoi avere! Ma quella sofferenza, anche se più piccola, è sempre lì, come un dolore sottopelle che non vuole andarsene. Allora capisci che è arrivato il momento di buttare fuori. Dicono che parlarne con qualcuno ti fa stare bene: io l’ho scritto a voi”. 

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulia Salemi regala un piccolo assaggio del suo libro

Today è in caricamento