Giovedì, 5 Agosto 2021
Vip

"Il peggio è passato": la moglie di Michael Bublè racconta i mesi di malattia del figlio

Intervistata da una tv argentina, Luisana Lopilato parla per la prima volta della battaglia contro il cancro del piccolo Noah

Michael Bublè e Luisana Lopilato

"Il peggio è passato ma c’è ancora un lungo processo ancora in corso. La Fede mi ha aiutato". Così Luisana Pilato parla per la prima volta della battaglia contro il cancro del piccolo Noah, il figlio avuto dal cantante Michael Bublè,  reduce dal primo ciclo di chemioterapie. 

Al piccolo, tre anni e mezzo, era stato diagnosticato un tumore al fegato lo scorso novembre. I genitori avevano deciso di mettere in stand by le loro carriere per dedicarsi totalmente alle cure necessarie. Oggi la famigliola - di cui fa parte anche il piccolo Elias, 1 anno - ha ritrovato il sorriso. 

Intervistata da una tv argentina, Luisana racconta le difficoltà degli ultimi sette mesi e le armi della sua lotta. "È devastante per qualsiasi genitore ricevere una notizia come la nostra", ricorda a proposito del momento della diagnosi. Grande aiuto è arrivato dalla fede: la modella confida di aver pregato moltissimo affinché il bimbo guarisse, e di essersi recata a messa ogni settimana. L'affetto della famiglia ha fatto il resto: la moglie di Bublè racconta che i quattro, oggi, sono più uniti di prima. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il peggio è passato": la moglie di Michael Bublè racconta i mesi di malattia del figlio

Today è in caricamento