rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Vip

Domenica In, Jovanotti e la malattia della figlia: "Una forza strepitosa, ammirato da lei"

Ospite di Mara Venier, il cantante è tornato a parlare del linfoma affrontato dalla 23enne. E del suo modo di vivere la paternità ora che la ragazza si trova a New York

"E' stata strepitosa". Così Jovanotti è tornato a parlare della malattia affrontata nei mesi scorsi dalla figlia, un tumore. Ventitré anni, alla ragazza è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin e, nel corso dell'ultima puntata di Domenica In, il padre ha elogiato la sua forza di reagire ed elaborare una situazione così complessa. 

Gli occhi di Lorenzo Cherubini, sposato con Francesca Valiani da cui ha avuto l'unica figlia Teresa, si illuminano quando parla della sua "ragazza magica". L'amore è sincero e travalica lo schermo. "Ha una forza - ha dichiarato a Mara Venier, conduttrice del contenitore domenicale di Rai Uno - Ha avuto un momento di difficoltà ed ha dimostrato una forza che... io ero così ammirato". E ancora: "Lei dava forza a se stessa e di conseguenza la dava a noi - ha proseguito". 

Soprattutto, Jovanotti ha spiegato che è stato complesso per la sua famiglia elaborare l'arrivo del cancro: "Nella vita ti arrivano cose, ci passi dentro e non sai mai come reagisci alle cose che arrivano - ha aggiunto - Invece sono contento di come Teresa ha reagito. La vita è difficile per tutti, non è che se uno fa il cantante è più facile. Ognuno ha il suo modo di reagire".

L'annuncio della guarigione è arrivato lo scorso gennaio. Dopo sei cicli di chemioterapia, Teresa si diceva impaziente di tornare a vivere. "Teresa adesso sta bene", ha poi ribadito Jovanotti ad ottobre. 

E Teresa infatti oggi è in America, a New York precisamente, a dare inizio alla sua carriera da disegnatrice. "Sta iniziando a fare piccoli lavori su commissione, ha grande talento - dice ancora Lorenzo - L'ho sempre sostenuta in questo. Era un po' il mio sogno fare il pittore. Ero convinto che l'avrei fatto, poi la musica mi ha cambiato la vita. Poi avevo la fortuna di girare indistubato nel Vaticano (il padre lavorava lì, ndr), tra le Logge di Raffaello e basilica. Quando era piccola disegnavamo insieme". 

Il legame di Teresa con la famiglia però è sempre stretto, anche se ora si trova oltreoceano. "Ognuno è il papà che riesce ad essere. Non sono geloso né possessivo", dice del suo modo di vivere la paternità. "Oggi ha 23 anni, è grande. Però per me ce ne ha sempre tre. E' difficile focalizzare che una figlia ha 23 anni. Ci vediamo il più possibile ma lei tende a farsi la sua vita. Con la sua mamma tende a farlo. E' una ragazza in gamba. Se me la presentassero direi che è una ragazza forte. Poi ha difetti: ha un bel caratterino, quando si impunta su una cosa non la smuovi più". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica In, Jovanotti e la malattia della figlia: "Una forza strepitosa, ammirato da lei"

Today è in caricamento