rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Vip

"Martin Luther King pagò il conto dell'ospedale per la mia nascita": il racconto di Julia Roberts

L'attrice ha rivelato il dettaglio ricordando il legame tra la sua famiglia e quella del leader della lotta per i diritti degli afroamericani

Julia Roberts ha rivelato che Martin Luther King pagò il conto dell'ospedale per la sua nascita poiché i suoi genitori non potevano permettersi di saldare le spese per le prestazioni sanitarie. Ciò avvenne in virtù della grande amicizia tra la sua famiglia e quella del leader per i diritti degli afroamericani, nata quando la moglie dell'attivista, Coretta Scott, chiese ai genitori dell'attrice che all'epoca gestivano ad Atlanta una scuola di teatro chiamata Actors and Writers se i suoi figli potessero entrarvi poiché avevano difficoltà a trovare un posto che li accettasse. 

La madre di Roberts accettò immediatamente e così tra i coniugi King e Roberts si instaurò un bellissimo legame che, quando nacque Julia, il 28 ottobre 1967, portò Martin Luther King a saldare il conto dell'ospedale. "Ci aiutarono a uscire da una situazione difficile", ha ricordato commossa l'attrice in un'intervista a Cnn. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Martin Luther King pagò il conto dell'ospedale per la mia nascita": il racconto di Julia Roberts

Today è in caricamento