Martedì, 16 Luglio 2024
Vip

KekkoNapoli, aggredito il tiktoker: "Faceva un movimento sporco dietro di me, ho avuto paura". Il video

Le parole del tiktoker con 7.8 milioni di 'mi piace'

183 mila follower tra Instagram e TikTok e 7.8 milioni di "mi piace" sulla piattaforma cinese. Lui è KekkoNapoli, tiktoker noto sui social per i suoi video a dir poco esuberanti tra grida e urla in centro città. Un personaggio che si è evidentemente costruito e che porta avanti a suon di un paio di TikTok al giorno. I suoi video più visti superano tranquillamente 3 milioni di visualizazioni. Uno addirittura è ben oltre i 10 milioni. Insomma, non numeri stratosferici ma neanche così facili da raggiungere. Di recente, il tiktoker è stato vittima di un brutto episodio, che ha raccontato lui stesso in un filmato. 

L'episodio pauroso

"Ragazzi buonasera, ci tengo a fare questo video un pochino più serio. Lo so, da me vi aspettate urla, strilli e altro ma ci tengo a dire queste due paroline", l'esordio di KekkoNapoli. Il tiktoker poi ha spiegato cos'è gli è accaduto: "Oggi sono andato a via Roma per fare dei video a Toledo, mentre stavo in preparazione, e ci sono i testimoni cioè una signora a una ragazza che se vedono questo video possono anche testimoniare, si sono presentati due ragazzi in tenuta scugnizzi parliamo così. L'educazione non ve lo dico proprio.. non c'era, io non giudico mai nessuno. A volte a me dispiace anche dirlo ma è vero che tutto inizia dalle famiglie". 

Alessandra Mussolini parla del Pride di Roma. "Sei diventata lesbica?", lei risponde a tono

La bandiera arcobaleno davanti a governo tedesco contro l'omofobia 

"Avevo gli occhi lucidi", le parole di KekkoNapoli

"Uno di questi ragazzi di 15, 16 anni - ha detto lui -, senza chiedere permesso si siede dietro di me, alla sella e inizia a fare un movimento un pochino sporco dietro di me. Io shockato, non sapevo cosa fare. Le due donne mi hanno visto e sono rimaste senza parole. Non vi nego che avevo anche un po' di paura, sapete quando si riuniscono in gruppo..".

Infine ha concluso: "L'altro si è avvicinato al mio viso proprio e mi ha chiamato in quella maniera proprio brutta che non voglio ripetere. Fa più male quella parola che delle mazzate. Avevo gli occhi lucidi. Ancora oggi rimango senza parole e tutto ciò viene detto da ragazzini giovani. Io me la prendo con le famiglie. Se state guardando questo video, dopo aver detto quelle cose e vi sentite più maschi, a me non frega proprio però vi posso assicurare che quella parola fa male". Il video - nel momento in cui si scrive - conta più di 31.000 "like" e numerosi commenti di sostegno per questo attacco vergognoso e, da quello che intuisce, a sfondo omofobo. 

@kekkonapoli28

👑

♬ Very Sad - Enchan
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

KekkoNapoli, aggredito il tiktoker: "Faceva un movimento sporco dietro di me, ho avuto paura". Il video
Today è in caricamento