rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Vip

Lando Buzzanca ricoverato, il medico: "Ridotto all'ombra di se stesso"

Il medico dell'attore 87enne denuncia sui social le condizioni in cui versa il suo paziente, arrivato al Gemelli di Roma da una rsa

Le condizioni di salute di Lando Buzzanca preoccupano di nuovo dopo un allarme lanciato dal suo medico curante sui social. L’attore 87enne è stato ricoverato d’urgenza al Policlinico Gemelli di Roma lo scorso 8 novembre, trasferito da una rsa in cui era arrivato il 27 dicembre del 2021, e secondo il medico oggi sarebbe "l’ombra di se stesso".

A parlare della situazione di Buzzanca è Fulvio Tomaselli, medico di di Buzzanca: "Vorrei farvi vedere le immagini di Lando Buzzanca, ricoverato d'urgenza al Policlinico Gemelli. Non mi ferma la privacy, ma il rispetto per una icona italiana famosa nel mondo. Le ‘amorevoli cure’ dichiarate, nel ricovero in rsa dal 27 dicembre, hanno travolto un uomo, che un anno fa camminava e parlava, nella tragica ombra di se stesso, rannicchiato in un letto, scheletrico, sfinito, drammaticamente lucido" dice Tomaselli. E ancora: "Questo stato l'ho denunciato il 5 agosto, come suo medico di fiducia. Ora sta peggio".

L'attore è arrivato al Gemelli dopo quella che è stata certificata come una caduta dalla carrozzina. Da qui la decisione di trasferirlo al Gemelli per controlli, dove è stato trattenuto in osservazione. A oggi, prosegue Tomaselli, sono le sue condizioni fisiche a preoccupare maggiormente: "Non soffre di demenza senile ma solo afasia e pessimo stato fisico - ha sottolineato - Non ha un tutore, ma solo un amministratore di sostegno che è per legge ruolo diverso. È ricoverato in una struttura egregia dove lo stanno  curando per il suo stato fisico". E ha poi smentito che vi sino problematiche a livello psicologico, appunto: "La mente di Lando Buzzanca è integra, contrariamente al suo corpo".

Le dichiarazioni di Massimiliano Buzzanca

Ad agosto scorso Massimiliano Buzzanca, figlio dell'attore, aveva affidato a Facebook un lungo post per smentire le notizie che raccontavano del padre ricoverato in una rsa, "detenuto, segregato, contro la sua volontà". L'uomo aveva avuto da ridire sul medico del padre che denunciava le precarie condizioni di salute di Lando  - "Prima di definirsi “medico personale”, (a proposito, ma che fine ha fatto il diritto alla Privacy che obbligherebbe i medici a non parlare dei propri assistiti?) ci vogliono anni di visite, di incontri, di fatture, di appuntamenti, non basta solo scrivere sui social o gridare nelle convention “sono il medico storico o personale di Tizio o Caio”, scriveva - e anche della donna che da anni si diceva essere legata al padre. 

"Il mio ormai anziano Genitore non ha mai manifestato né a noi figli, né ai suoi più cari amici, né ai suoi fratelli e parenti, quando poteva farlo, l’esistenza di qualsivoglia relazione sentimentale" le sue parole, seguite dalla certezza che la donna non abbia mai frequentato la loro casa. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lando Buzzanca ricoverato, il medico: "Ridotto all'ombra di se stesso"

Today è in caricamento