rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
confidenze

Luca Barbareschi: "Per Lucrezia Lante della Rovere lasciai mia moglie incinta"

L'attore, regista e produttore ha parlato della sua vita privata, del rapporto con le donne e con i suoi figli

"Non mi pento mai di nulla, sono responsabile delle mie azioni. Certo ho commesso tanti errori, come aver fatto soffrire le mie tre figlie ancora piccole, con la separazione dalla madre. Resta il rimorso, però non tornerei mai indietro": parla così Luca Barbareschi, 67 anni, attore, regista, produttore, ex onorevole, al Corriere della Sera. Protagonista di The Penitent, presentato a Venezia, da lui stesso diretto e prodotto, Barbareschi ha affrontato il tema del "pentimento" con un riferimento alla sua storia personale segnata anche da scelte difficili che hanno comportato conseguenze importanti. "La vita ti mette davanti a scelte obbligatorie, alcune più difficili, che ti dilaniano, spesso è complessa e priva di logica. Per Lucrezia ho abbandonato la famiglia. Quando poi lei mi ha lasciato credevo di morire dal dolore. Invece con mia moglie Elena sono rinato, mi sono innamorato di nuovo e ho avuto altri due bambini", ha raccontato. Lucrezia è Lucrezia Lante della Rovere con cui ha avuto una storia lunga sette anni, finita per volontà di lei.

"Mi disse: “La mia soglia del dolore è più bassa della tua, ciao”. Stare con me era come salire sull'ottovolante. E sul lavoro ero inflessibile: prima dello spettacolo le facevo ripetere la parte con una matita in bocca per la dizione", ha ricordato ancora il produttore: "Ma è stato un grande amore, ci desideravamo pazzamente. Quando se n'è andata mi è crollato tutto addosso. Per lei avevo lasciato mia moglie incinta della terza figlia. “Ho fatto tanto casino per ritrovarmi ancora da solo”". Oggi con la sua ex i rapporti sono ottimi: "Per me adesso Lucrezia è come una figlia, la difendo, la proteggo, ha sofferto tanto, nessuno lo sa. Lei è leale con me e io con lei". 

"Come padre sono un burbero"

Nel corso dell'intervista Barbareschi ha anche parlato dei suoi figli a cui - disse tempo fa - non lascerà un euro in eredità. "Pensa che cu.., così devono lavorare", ha commentato a proposito di tale decisione. Se hanno apprezzato? "Non è un mio problema. Lo faccio per il loro bene. Se volevo essere popolare andavo al Grande Fratello", ha aggiunto defindendosi un padre "burbero benefico. Buono, generoso e disponibile, però dico tanti no". 

Quanto al suo rapporto con le donne, l'attore ha ammesso di aver avuto molte storie, di aver tradito e anche di aver lasciato in malo modo. "Da single sono andato a letto con più mogli io... ma non era colpa mia. Dopo sospiravano: “Mi hai sedotto”. Mica tanto. E volevano pure un figlio da me. Ho detto no. Con Lucrezia fedele lo sono stato. E lo sono con Elena", ha detto. Il modo peggiore con cui ha lasciato una donna? "Stavo con un'attrice americana famosissima, bella come il sole. Mi ero rotto le scatole. Avevo una Jaguar cabrio. “Tesoro, ti spiace controllare se mi funzionano gli stop?”. Lei scese. “Sì, caro, si accendono”. Le lanciai la borsetta e ripartii lasciandola lì".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Barbareschi: "Per Lucrezia Lante della Rovere lasciai mia moglie incinta"

Today è in caricamento