Mercoledì, 21 Aprile 2021

Malgioglio attaccato dalle oche, finisce in un laghetto: "E pensare che amo tanto i volatili"

Su Instagram le immagini dell'assalto. Il paroliere si era avvicinato per offrirgli cose da mangiare

Cristiano Malgioglio

Cristiano Malgioglio ne ha combinata un'altra delle sue. In vacanza in Salento, il paroliere l'altro giorno si è imbattuto in un branco di oche selvatiche che lo hanno attaccato, facendolo finire in un laghetto.

Anguria e altro cibo alla mano, Malgioglio si è avvicinato un po' troppo alle oche, che probabilmente si saranno sentite minacciate nel loro habitat naturale e per questo passate all'attacco, come ha raccontato su Instagram: "Stavo provando a portar loro da mangiare, ma non mi lasciavano entrare nel loro habitat. In poche parole mi hanno aggredito e beccato. Sono addirittura scivolato nel loro laghetto facendomi male ad un braccio e alla mia povera gamba, beccata in più punti. Urlavo disperato, mentre i miei amici ridevano come dei pazzi. Le oche non mi vedranno più, al limite mi vedranno da lontano".

"Lo so, sono cose che capitano. Si dice che lasciano passare solo gli uomini - ha detto ancora - Forse io per loro ero troppo femminile? Non lo so". Passato lo spavento, Malgioglio si è ripresentato dalle oche, ancora dolorante (e impaurito), con altro cibo, ma stavolta ha preferito tirarglielo: "Non pensavo che le beccate delle oche avessero suscitato su di me tanta curiosità - ha scritto nel post - Sono ritornato da loro per sfidarle... Ma sono scappato via come un fulmine. E pensare che amo tanto i volatili. Anzi li amavo. Ragazzi ahi! Que dolor".

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malgioglio attaccato dalle oche, finisce in un laghetto: "E pensare che amo tanto i volatili"

Today è in caricamento