Mara Venier a cuore aperto: “Quando mi hanno detto 'Suo marito è grave'”

Al termine di una stagione televisiva complessa perché segnata dall'emergenza coronavirus, la conduttrice fa un bilancio personale e professionale dei mesi trascorsi

Mara Venier e il marito Nicola Carraro

Mara Venier, protagonista nei giorni scorsi di un infortunio domestico, ripercorre il suo anno caratterizzato da un grande successo televisivo ma anche da tante lacrime, paure e guai (fratture comprese). Lo fa in un'intervista rilasciata al settimanale Oggi: «Mi avevano rottamata, detto esplicitamente che ero vecchia. Vale per tutti quello che mi è accaduto: non bisogna mollare, la rivincita arriva sempre. Ma ho passato l’inferno», dice la 59enne veneta, orgogliosa più che mai del suo percorso. 

E' un momento sereno per Mara, che ha trovato un nuovo equilibrio dopo un momento professionale più incerto e arrivato dopo problemi personali. «La morte di mia madre è stato un dolore immenso per me, solo con mio nipote Claudietto il tempo ha ricominciato a essere scandito, vissuto. Ho avuto una profonda depressione, pur lavorando, perché per me il lavoro è sempre stato un modo per distrarmi, ma ero davvero piegata, anche se non lo mostravo».

Mara Venier sul marito Nicola Carraro

Poi i timori per il marito Nicola Carraro, ex produttore oggi 78enne, che alla fine dell'anno scorso si è trovato ad affrontare problemi ai polmoni. A giugno la coppia ha festeggiato 14 anni di matrimonio: «Quanta paura che ho avuto. A fine novembre, mentre era a Santo Domingo, si è preso la polmonite e non ha voluto farsi ricoverare in ospedale. In passato ha avuto l’enfisema polmonare e da allora sto sempre in ansia per lui… Luca Richeldi, primario di pneumologia del Gemelli, mi chiede di fargli vedere la sua radiografia. Una volta vista è stato categorico: “È grave”. Sono impazzita. Era venerdì, stavo registrando La porta dei sogni, la domenica dovevo essere in onda: non sapevo come fare. Mio figlio aveva deciso di partire al mio posto perché è legatissimo a Nicola. Per fortuna i farmaci hanno fatto effetto».

Mara racconta anche l’impatto della paura di ammalarsi di Covid: «Nicola è crollato: piangeva continuamente, e a quel punto ho scelto di nascondere la mia paura, e forte lo sono stata per entrambi. Ma di notte non dormivo e piangevo, credevo saremmo tutti morti».

Poi la decisione di continuare con «Domenica In» dopo una settimana di stop: «Quella maledetta paura non mi mollava mai. Ma ancora oggi le persone mi fermano per strada a ringraziarmi per non averle fatte sentire sole». Perché «non so mai che farò lì davanti alla telecamera, vado di pancia. La mia insicurezza diventa la mia forza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

mara venier malattia marito 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I fratelli Bianchi chiedono l'isolamento in carcere: "Hanno paura"

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 12 settembre 2020: i numeri e le quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi martedì 15 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Cosa c'è dietro il video dell'autoscontro con i banchi a rotelle nel primo giorno di scuola

  • Il bambino violentato, ucciso e seppellito a pezzi in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento