Domenica, 20 Giugno 2021
ricordi

Mara Venier ricorda il suo primo amore: “Era un principe, a mio padre non piaceva perché era ricco”

Ospite a 'Che Tempo Che Fa' la conduttrice ha ricordato il principe Sebastien von Furstenberg, nipote di Gianni Agnelli, il suo primo corteggiatore durante l’adolescenza

Mara Venier

Mara Venier è stata ospite del talk domenicale di Rai3  ‘Che Tempo Che Fa’ per parlare del suo libro che racconta l’intenso rapporto con la madre Elsa, malata di Alzheimer e scomparsa nel 2015, ma anche per ripercorrere la sua vita, la sua carriera, le esperienze sentimentali che l’hanno segnata affettivamente.  A proposito della sua autobiografia: “Lo dovevo a mamma questo libro” ha spiegato la conduttrice, rivelando di aver iniziato a scriverlo quando la donna era ancora in vita e la sua malattia segnava quel periodo.

Il dialogo con Fabio Fazio è stato anche l’occasione per raccontare il suo rapporto con il marito Nicola Carraro, conquistato “con la cucina, con una buona pasta e fagioli”, ma anche per raccontare di quel suo primo corteggiatore, il principe Sebastien von Furstenberg, figlio di Tassilo Furstenberg e della sua prima moglie Clara Agnelli, sorella di Gianni e Umberto Agnelli con cui sono tutt’ora in buoni rapporti.

“Lui è stato il mio primo filarino, chiamiamolo così. Il mio primo corteggiatore. A mio papà non piaceva perché Sebastiano era ricco ed era abituato ad avere un po' tutto”, ha spiegato: “Io abitavo nelle case dei ferrovieri, tre palazzoni enormi con 180 famiglie con un campo in mezzo. Sebastiano aveva ricevuto dallo zio Agnelli una Balilla Coppa d'oro. Non aveva ancora la patente ma aveva l'autista e di sera veniva a strombazzare. Mio papà si vergognava. Inoltre aveva il vizio di telefonare tardi,  alle 11 di sera. Una sera chiama dicendo ‘Sono il principe’. E mio papà lo mandò affan….”.

L’infanzia di Mara Venier

Mara Venier ha ricordato anche gli anni dell’infanzia e un aneddoto che segnò quel periodo: “A scuola, da piccola, le bambine mi prendevano in giro per questa carnagione ambrata. E allora io andavo a casa e provavo a fregarmi con l'Ajax in polvere per schiarirmi. Mi chiamavano Calimero”, ha raccontato: “Ma nonno Carletto diceva: quando Mara crescerà, diventerà un tipo”.

Poi, sul matrimonio con Francesco Ferracini avvenuto a 17 anni, quando era incinta di Elisabetta: “Erano gli anni 60, c'era una certa mentalità. Ma i miei genitori non mi hanno mai giudicata”, ha confidato: “Papà se n'è andato presto, avevo 23 anni. Mamma invece è stata al mio fianco in tutta la mia sorprendente vita. Mai avrei pensato di andare via da Mestre per avere questa carriera”.

Mara Venier conferma la prossima stagione di ‘Donenica In’

Sul finire di una stagione di ‘Domenica In’ densa di successi, Mara Venier ha confermato che resterà al suo timone anche per il prossimo anno, arrivando ad eguagliare il record di Pippo Baudo con le tredicesima in onda nella stagione 2021-22. “Io la faccio la prossima edizione, se mi regge il fisico. Superare Baudo? Eh no, io son vecia…” ha scherzato la conduttrice, lasciando intendere che la prossima potrebbe essere davvero l’ultima edizione al timone dello storico contenitore di Rai1.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mara Venier ricorda il suo primo amore: “Era un principe, a mio padre non piaceva perché era ricco”

Today è in caricamento