Martedì, 2 Marzo 2021
il ricordo del campione

Maradona, il ricordo della ex compagna: “Diego piangeva per quel figlio che non poteva vedere”

Cristina Sinagra ripercorre la storia d’amore con il campione argentino padre del figlio Diego Jr

Maradona con il figlio Diego jr

Cristina Sinagra è la donna napoletana da cui Diego Armando Maradona ha avuto il figlio Diego Jr, riconosciuto come tale dopo un lungo iter legale.

Cristina aveva 21 anni quando incontrò per la prima volta il campione di calcio allora 25enne: “Eravamo a casa di amici comuni, i suoi occhi mi riscaldarono il cuore”, racconta oggi in un’intervista al Corriere della Sera che ripercorre la relazione con Maradona scomparso il 25 novembre a 60 anni. Tra Cristina e Diego non fu un colpo di fulmine: “Ci ritrovammo insieme quasi senza accorgercene. È stata una grande passione, un legame forte nato piano piano. Chiacchierando, guardandoci negli occhi. Prendendoci anche tanto in giro”, ha confidato la donna che, in qualche modo, non ha mai smesso di sentirsi legata all’uomo che l’ha resa madre, nonostante la sofferenza di sentirsi sola durante la gravidanza.

“Ho sofferto sicuramente, ma tante cose dette e scritte su di noi non sono vere. Fui io ad allontanarmi, quando capii che aveva attorno troppe persone che ci ostacolavano. Intuii che il mondo che lo circondava era troppo grande per non travolgerlo, e non lasciare spazio al nostro amore. Lui andò via per il Mondiale, dopo ci siamo anche sentiti qualche volta. Sapeva che ero incinta, Diego lo avevamo voluto insieme”, ha affermato.

Una ex moglie, otto figli, decine di flirt: tutti gli amori di Maradona

Maradona e il pensiero al figlio Diego

All’epoca Maradona era legato alla storica fidanzata Claudia che poi sarebbe diventata sua moglie: “A Napoli non c’era. E non è mai stata tra di noi”, ha detto di lei Cristina: “Conoscevo la sua famiglia, le sorelle, la madre. Dopo anni mi hanno detto che Diego piangeva spesso per quel figlio che non poteva vedere”. Ciò nonostante, quel figlio non fu riconosciuto fino al 2007: “Fa sempre parte del mondo dei suoi cattivi consiglieri. Non mi va di parlarne ora. Diego nonostante le grandi distanze ci ha riempito la vita”, il commento di Cristina: “Non ricordo di aver mai detto su di lui una parola fuori posto. Provo rabbia a sentire anche oggi giudizi su di lui. Dicono che è morto per la cocaina, ma questa gente lo sa che non ne assumeva più da anni? Conosce realmente il suo vissuto, i suoi problemi, la sua depressione? No, e allora abbiano la compiacenza di stare zitti. Rispettino il nostro immenso dolore”.

“Non c’è stato un solo giorno negli ultimi sette anni che non abbia chiesto perdono al nostro Diego”, ha affermato ancora: “L’ha chiesto anche a me, più e più volte. Ma gli dicevo: tu mi hai dato un figlio, mi hai regalato gioie. Mi hai dato tutto e non mi hai tolto nulla”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maradona, il ricordo della ex compagna: “Diego piangeva per quel figlio che non poteva vedere”

Today è in caricamento