rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Vip

L'appello del migliore amico di Costanzo per De Filippi: "Maria avrà bisogno di tanto amore, stiamole vicini"

In una lunga intervista Giorgio Assuma, noto legale, che è stato amico del giornalista per cinquant'anni ha parlato dei figli di Maurizio e di quanto la conduttrice sia fragile in questo momento

Giorgio Assuma, grande amico di Maurizio Costanzo, ha rilasciato un'intervista in cui si è detto particolarmente preoccupato per Maria De Filippi. L'avvocato, tra i più noti in Italia, è stato amico di Costanzo per oltre cinquant'anni. La morte del giornalista, scomparso lo scorso 24 febbraio a 84 anni, è stato un vero e proprio shock non solo per De Filippi e i figli, ma anche per tutte le persone che lo conoscevano e che hanno lavorato con lui. 

Assuma ha raccontato di essere andato subito al capezzale di Costanzo appena ha saputo che le sue condizioni erano critiche: "Era ancora cosciente. La figlia Camilla gli ha chiesto di recitare l’Ave Maria e lui ne ha sussurrato i primi versi per poi interrompersi e dirle: 'Non ce la faccio, continua tu a pregare per me'". Un episodio straziante che Assuma ci tiene a raccontare perché sottolinea come le differenze nel loro modo di vivere la vita abbiano condizionato la loro amicizia, Assuma è molto religioso, mentre Maurizio era ateo: "Quando ci incontrammo, io ero tornato alle mie radici cattoliche dopo un periodo di crisi esistenziale mentre Costanzo aveva dubbi sull’esistenza di Dio. Eppure andammo subito d’accordo e costruimmo un rapporto sincero in cui non avevamo segreti l’uno per l’altro".

Maurizio non ha mai nascosto di essere stato un padre assente nei primi anni di vita dei figli, ma crescendo ha saputo recuperare e Assuma ha ricordato come ogni giovedì Costanzo radunasse tutti i suoi figli per pranzare insieme, per lui era un appuntamento irrinunciabile. Assuma ha anche affermato che Camilla, Saverio e Gabriele sono molto legati quindi non ci saranno liti per l'eredità.

"Maria De Filippi è ancora molto provata", difficile il ritorno al lavoro

La preoccupazione di Assuma per Maria e l'appello 

Assuma poi ha voluto parlare di Maria De Filippi e ha dichiarato di essere molto preoccupato per la conduttrice che è rimasta vedeva dopo 30 anni di matrimoio. 

"Chi mi preoccupa è Maria - ha dichiarato il legale -. Dietro l’apparente distacco, nasconde un’emotività profonda, come ho capito quando l’ho vista soffrire per la perdita dei genitori. Può sempre contare sul sostegno del figlio Gabriele e sulla valvola di sfogo del lavoro, ma avrà bisogno di tanto amore da parte di noi amici per colmare, nei limiti del possibile, il vuoto che sente".

Maria dopo una settimana dalla morte di Costanzo è tornata a lavoro, perché come lei stessa ha dichiarato è "così che mi hanno insegnato".

Maria torna a registrare Amici, la richiesta della produzione al pubblico: "Nessun urlo, solo un applauso per lei"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello del migliore amico di Costanzo per De Filippi: "Maria avrà bisogno di tanto amore, stiamole vicini"

Today è in caricamento