Lunedì, 21 Giugno 2021
il racconto dell'"aldilà"

Marisa Laurito: "Ho fatto un viaggio extracorporeo. Molti pensano sia pazza, ma è stato meraviglioso"

L'attrice racconta di "essere volata via dal corpo" quando era giovanissima. Un'esperienza che le ha cambiato la vita

Marisa Laurito, foto @Instagram

Nella sua autobiografia, 'Una vita scapricciata', Marisa Laurito si mette a nudo. Un percorso dentro se stessa, ripercorrendo ogni tappa del suo passato e della sua carriera, fino ad oggi. "All'inizio non volevo, non sapevo dove cominciare" ha spiegato ai microfoni dei Lunatici, su Rai Radio 2, poi i ricordi hanno preso il sopravvento: "Da quando sono partita non ho smesso più, ho lasciato andare i pensieri e i ricordi, è come aver aperto un vaso di pandora. E' stato come fare una grande autoanalisi". 

Non ha tralasciato niente, nemmeno i periodi più difficili e a riguardarli oggi non può che dirgli grazie: "I momenti dolorosi sono momenti di crescita, guai se non ci fossero. Li accolgo sempre con pace, pacatezza, purtroppo arrivano, bisogna tenerseli, poi passa - spiega l'attrice - Dai momenti difficili usciamo con una grande crescita".

"Ho fatto un viaggio extracorporeo"

Fondamentale, racconta ancora Marisa Laurito, è stata un'esperienza fatta da giovanissima: "Quando ero molto giovane e stavo molto male, ho avuto un segno che ha cambiato completamente la mia vita. Ho fatto un viaggio extracorporeo senza volerlo, senza cercarlo. E' arrivato ed è stata una cosa meravigliosa. Al momento non ho capito bene cosa mi fosse accaduto - ha spiegato - Poi ho capito che questa è una cosa che cercano gli sciamani, i guru, che accade dopo anni di lavoro e di studio. A me è accaduta naturalmente e ha cambiato la mia vita". Marisa Laurito ricorda tutto perfettamente: "Sono volata via dal mio corpo, in alto. Ho provato una felicità mai provata in quel momento. Tutto era meraviglioso, sereno. Ero in pace. Avevo perduto da poco mia madre, la amavo perdutamente, e anche questo rapporto così doloroso con mia madre dall'alto era un rapporto d'amore e basta. Lei andava per la sua strada, percorreva il suo cammino, e io percorrevo il mio. Ma comunque rimanevamo unite". Un racconto non semplice per i più scettici: "Capisco che molte persone non mi credono, altri pensano che io sia pazza - ha detto ancora - ma ne voglio parlare perché tante persone possono trovare grande giovamento da queste esperienze".

"Adesso non ho più paura della morte, sono pronta"

E' stata dunque un'esperienza che l'ha cambiata profondamente, ma soprattutto ha trasformato il suo approccio alla vita e anche alla morte. Oggi Marisa Laurito affronta tutto con più serenità e consapevolezza: "Dopo esperienze simili si cambia prospettiva. Ora non ho nessuna paura della morte. Anzi, sono già pronta. La morte è un passaggio, un cambiamento - ha concluso l'attrice - Venire al mondo è complicato, doloroso, soffre la madre, soffre chi nasce, credo che invece la morte possa essere molto dolce, abbandonare la vita al momento giusto e con la consapevolezza giusta credo possa essere una cosa dolce, perché ci sono a mio avviso altri passaggi da fare dopo la morte. O almeno lo spero".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marisa Laurito: "Ho fatto un viaggio extracorporeo. Molti pensano sia pazza, ma è stato meraviglioso"

Today è in caricamento