Lunedì, 21 Giugno 2021
critiche e repliche

Martina Colombari cena in un ristorante al chiuso: follower in rivolta, lei replica alle accuse

Sui social le foto della modella che hanno attirato le critiche di qualcuno per essere state scattate durante una cena in un locale

Martina Colombari

“W il pacchero! W il buon cibo!” ha scritto Martina Colombari a corredo di due foto che la mostrano davanti a un prelibato piatto di pasta, in procinto di addentare un boccone. La scena così immortalata è stata un modo come un altro per condividere un momento della sua giornata con i follower che, però, più che dalla pietanza o dal simpatico bavaglino legato al collo con la scritta ‘Oggi sono goloso’, sono stati attratti dall’ambiente circostante in cui si trovava la modella, dotato di tutti gli elementi propri della sala di un ristorante al chiuso.

Il dettaglio ha scatenato immediatamente una ridda di critiche da parte di quanti hanno lamentato la presunta violazione del divieto vigente che impone ancora di cenare o pranzare nei locali esclusivamente all'aperto. Martina Colombari ha pertanto voluto chiarire ogni malinteso, precisando di aver cenato nel ristorante dell’hotel in cui alloggiava: “Niente ... per alcuni la POLEMICA regna sovrana. Ma secondo voi… se non si può cenare all’interno dei ristoranti, non potrebbe essere la sala ristorante di un hotel dove sto alloggiando??? Più facile e più utile puntare il dito che attivare un pensiero. Peccato, un vero peccato”, ha scritto la modella replicando ai commenti più ostili senza nascondere una certa amarezza per le osservazioni più feroci.

09-6

La storia del figlio di Martina Colombari e Billy Costacurta che ha detto di "essere stato picchiato" dalla polizia

Nei giorni scorsi Martina Colombari e il marito Billy Costacurta sono finiti indirettamente al centro delle cronache social per il racconto del figlio Achille che ha detto di essere stato picchiato dalla polizia. “Questo è quello che succede a un ragazzino di 16 anni dalla Polizia di Stato che la gente elogia tanto. Mi hanno picchiato e per precisare mi hanno perforato il timpano. Mi devo operare solo per averli chiamati 'sbirrazzi'. Basta abuso di potere!", ha dichiarato il ragazzo attraverso il proprio account Instagram. Sulla vicenda i genitori hanno preferito non rilasciare commenti, soprassedendo sulle richieste di chiarimenti da parte dei follower che, anche a corredo dell’ultima discussa foto, hanno rivolto loro domande in merito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martina Colombari cena in un ristorante al chiuso: follower in rivolta, lei replica alle accuse

Today è in caricamento