rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Vip

Matteo Berrettini difende la storia d'amore con Melissa Satta: "Non è una distrazione"

Il tennista replica alle critiche di coloro che imputano i risultati delle attuali prestazioni sportive alla relazione con la modella

Dita puntate contro Matteo Berrettini da chi sostiene che la causa delle prestazioni sportive ben lontane da quelle più gloriose siano da imputare alla relazione con Melissa Satta. Da qualche mese il tennista 27enne è legato sentimentalmente alla modella, ex di Kevin Prince Boateng da cui ha avuto il figlio Maddox, e proprio questo nuovo aspetto privato della sua vita, secondo qualcuno, sarebbe fonte delle distrazioni che stanno compromettendo i suoi risultati. Troppo romanticismo gli farebbe male, insomma, sostiene chi osserva oggi l'ex numero 6 al mondo ora precipitato nel ranking Atp fino alla 23ª posizione. 

Lui, però, ha deciso di dire basta alle illazioni e dopo aver assicurato su Instagram che "la stagione è lunga e presto tornerò al meglio", ha parlato apertamente della questione in un'intervista a Repubblica anche per difendere la compagna. "Sto vivendo un sentimento e trovo irrispettoso definirlo una distrazione professionale" ha affermato Berrettini: "Non ho preso una strada diversa dal tennis. Molti sfogano le frustrazioni su di me, ma mi sveglio con le stesse paure di un qualsiasi giovane di 27 anni. Quindi dico: cerchiamo di giudicarci meno, io ci provo in primis".

"Melissa e io ci siamo trovati"

Matteo Berrettini e Melissa Satta si sono conosciuti grazie ad amici comuni poco prima di Natale. Poi è arrivata la prima apparizione pubblica durante una partita di basket al forum d'Assago e insieme sono stati paparazzati in giro per Milano e anche a Montecarlo, complici e affiatati durante gli allenamenti del tennista.

"Melissa e io ci siamo trovati. Ma stiamo parlando di un fatto privato, molto positivo e di cui sono felice" ha detto ancora il campione, ben consapevole del fatto che avere acanto una donna del mondo dello spettacolo lo avrebbe esposto al gossip. "Non è una colpa se siamo seguiti e ci fanno le foto. Sto avendo una relazione sentimentale come tutti gli altri ragazzi della mia età. È una cosa normale. Si può gettare odio in maniera troppo facile" ha aggiunto il tennista. Infine: "L'amore non è una colpa. Ma al di là degli haters, mi spiace per quelli che di tennis ne sanno" ha concluso Berrettini confermando così la sincerità di un sentimento di cui anche Melissa Satta aveva parlato con molta cautela della sua vita privata: "Non mi voglio più augurare niente, perché poi quando dico che sono felice le cose crollano. Quello che viene, viene", erano state le sue parole.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo Berrettini difende la storia d'amore con Melissa Satta: "Non è una distrazione"

Today è in caricamento