Lunedì, 15 Luglio 2024
Vip

Maurizio Aiello: "Io discriminato a causa della mia malattia"

L'attore napoletano tornerà presto in onda con 'Un Posto al Sole'. Ma rivela: "Ho parlato tanto dei miei problemi di salute e ho sbagliato. Quindi magari qualcuno prima di prenderti e farti firmare un contratto..."

"Nel nostro ambiente se sei malato vieni discriminato". E' quanto ha affermato l'attore napoletano Maurizio Aiello, tornato da poco nel cast di "Un Posto al Sole".

Ospite di "Il sabato italiano"su Rai1, Aiello ha parlato con la conduttrice Eleonora Daniele dei problemi di salute che lo hanno colpito: "Il mio errore è che ne ho parlato tanto e ho sbagliato. Quindi magari qualcuno prima di prenderti e farti firmare un contratto...".

 

Aiello chiarisce di non aver mai dovuto fare chiemioterapie e radioterapie, ma di essersi solamente tolto un nodulo benigno alla tiroide, che si rivelò più banale del previsto. "Avrei anche potuto tenerlo, solo che era vicino alle corde vocali e l’ho levato. Però era un nodulo semplice, ne ho parlato e hanno fatto i titoli grossi, sono passato per quello malato di tumore, che in realtà non è…". 

Ora sta bene e tornerà presto sul piccolo schermo nella fortunata soap di Rai 3. 

Leggi tutti gli approfondimenti di "Un Posto al Sole" su NapoliToday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maurizio Aiello: "Io discriminato a causa della mia malattia"
Today è in caricamento