Venerdì, 4 Dicembre 2020

Mauro Corona contro Franco Di Mare per la cacciata dalla Rai: “Ecco cosa mi ha scritto in un sms”

In un'intervista a 'La Stampa' lo sfogo dell'ex opinionista del programma di Rai3 Cartabianca che attacca il direttore di rete: “Si diceva mio amico”

Mauro Corona

Mauro Corona è tornato a parlare del suo allontanamento dalla Rai dopo il litigio con Bianca Berlinguer avvenuto in diretta nel programma ‘Cartabianca’ il 22 settembre scorso. Intervistato da Maria Corbi per La Stampa, lo scrittore ha riservato parole molto dure nei confronti del direttore di rete Franco Di Mare, indicato come l’unico che gli impedisce di tornare in tv  per rispetto alle donne offese dal suo comportamento.

“Non è come ha detto Franco Di Mare. Io ho sempre rispettato le donne”, ha affermato Corona: “Cosa crede che non mi sia dispiaciuta quella sparata alla Bianchina? Mi sono dispiaciuto con il cuore, non per riparare al danno. Avevo chiesto a Di Mare un’opportunità, tornare in tv una volta per chiedere scusa ai telespettatori e alla Bianca”. Di Mare che, però, sarebbe stato inflessibile: “Mi è dispiaciuto perché si diceva mio amico e mi chiamava ‘fratello della montagna’”, ha confidato lo scrittore per poi rivelare un sms che il giornalista gli avrebbe mandato a proposito dell’accaduto.

Mauro Corona: “Bianca Berlinguer mi manca. Non tocco alcol da 72 giorni”

Mauro Corona e l’sms di Franco Di Mare

“Adesso ti leggo il suo messaggio in cui dice cose non vere. Per scaricare la sua ferocia ha incolpato altri”, ha affermato Mauro Corona prima di condividere il testo dell'sms che spiega aver ricevuto da Franco Di Mare:

“Ti leggo il messaggio: ‘Amico mio carissimo ti capisco e non ti ho rotto i coglioni scrivendoti prima perché immagino come ti senti dopo quella improvvida sfuriata. A tutti dico che siamo amici. Ma la situazione, ahimee, è sfuggita al nostro controllo: il tuo certo; ma anche il mio. Ci sono prese di posizioni della commissione Pari Opportunità della Rai, non c’è partito politico che non abbia chiesto misure, non c’è consigliere Rai che non si sia espresso. Io temo che lo stop debba andare oltre il semplice giro di giostra così come auspicato da Bianca. Un po’ di pazienza. Facciamo decantare. Ti abbraccio’”

Ma Corona non ci sta: “Nessun vertice Rai si è espresso e nemmeno i partiti tranne un rimbecco d Ansaldi. A me questo sms ha fatto male perché io nell’amicizia credo. E non può dire che io ho offeso le donne. Ne ho offeso solo una, la Bianca, e sono mortificato. La verità è che lui ha usato me per danneggiare lei. Eravamo una bella coppia, che faceva ascolti, la gente ci voleva bene. Di Mare avrebbe dovuto permettermi di tornare per chiedere scusa e poi sarei sparito. Ma mi aspettava al varco, voleva scombinare l’armonia che avevamo creato. O forse ha un vecchio rancore perché 11 anni fa gli fregai il premio Bancarella”.

Cosa direbbe a Di Mare se lo incontrasse? “Gli direi ‘andiamo a bere un caffè’ perché io sono un vero amico, non riesco a odiare, non è nella mia genetica, ed è per questo che ne soffro di più”, ha concluso Corona: “Ma la gente deve anche sapere le cose, per questo io mi sfogo con te”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mauro Corona contro Franco Di Mare per la cacciata dalla Rai: “Ecco cosa mi ha scritto in un sms”

Today è in caricamento