Martedì, 18 Maggio 2021
rumors dagli usa

Meghan Markle in ospedale: si parla di parto prematuro

Il termine della gravidanza è a metà giugno, ma l'attrice americana, moglie del principe Harry, è stata avvistata nella struttura di Santa Barbara

Meghan Markle avvistata in ospedale a Santa Barbara

Potrebbe nascere con un mese di anticipo la secondogenita di Meghan Markle e del principe Harry. E' questa la notizia che sta rimbalzando sui media statunitensi dopo che l'attrice americana è stata avvistata al Santa Barbara Cottage Hospital, prestigioso ospedale a pochi chilometri dalla casa californiana dei duchi di Sussex. 

Meghan si è vista entrare nella struttura lo scorso 23 aprile e nessuno l'avrebbe più vista uscire, motivo per cui si parla di un ricovero e un imminente parto prematuro. Il termine della gravidanza è a metà giugno, ma ci sarebbero alte probabilità che la bambina arrivi prima del previsto. 

Recentemente la coppia aveva fatto sapere di aver optato per un parto in casa, con l'aiuto di uno staff di medici e professionisti, ma a quanto pare sarebbe accaduto qualcosa che ora li costringe a fare tutto in ospedale. Potrebbe accorciarsi, dunque, l'attesa per scoprire il nome che Harry e Meghan daranno alla figlia, che arriva a due anni dalla nascita del primogenito Archie. Social e bookmakers sono già pronti a scommettere che la scelta non potrà non ricadere nel ramo della famiglia reale. In particolare è Lilibet quello più gettonato, omaggio per la regina Elisabetta che così è sempre stata chiamata dai suoi genitori e dall'amatissimo marito Filippo. C'è anche però chi torna a puntare sul nome della compianta Lady D, dunque Diana, a cui seguono Allegra, Maya, Isabella, Lily e Abigal.

L'aborto la scorsa estate

In una lettera sul New York Times, Meghan Markle rivelò di aver subito un aborto spontaneo la scorsa estate. Un'esperienza drammatica avvenuta mentre stava cambiando il pannolino al figlio Archie. Si sentì male e venne portata in ambulanza all'ospedale di Los Angeles. "Mi lasciai cadere a terra con lui tra le braccia, canticchiando una ninna nanna per farci stare entrambi calmi, la melodia allegra in netto contrasto con la mia sensazione che qualcosa non andasse bene - aveva raccontato - Sapevo, mentre stringevo il mio primogenito, che stavo perdendo il secondo. Sentii l'umidità del suo palmo e gli baciai le nocche, bagnate dalle nostre lacrime. Fissando le fredde pareti bianche, i miei occhi erano vitrei. Ho provato a immaginare come saremmo guariti".

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meghan Markle in ospedale: si parla di parto prematuro

Today è in caricamento