Giovedì, 29 Luglio 2021
Vip

"Il Natale da sola, le energie negative, gli attacchi di panico": Michelle Hunziker e gli anni nella setta

La conduttrice svela per la prima volta in un libro tutta la verità sui "guerrieri della luce", di cui è stata prigioniera per cinque anni

Michelle Hunziker

Si chiamava Clelia la sua guru, ed è stata capace di rubarle cinque anni di vita. Michelle Hunziker ne parla per la prima volta in un libro scritto con Francesca Parravicini, "Una vita apparente-mente perfetta", in cui racconta quegli anni in cui era completamente soggiogata dalla setta "i guerrieri della luce". 

"Finora ho nascosto tutto persino a mia madre", ha spiegato al Corriere della Sera la showgirl, che ora ha deciso di rompere il silenzio per mettere in guardia i più giovani da improbabili "life-coach". L'incontro con Clelia è avvenuto quando aveva 23 anni: "Ti catturava per la bellezza e la purezza, emanata da abiti candidi e raffinati. Era un fiore pericolosissimo. Mi ha fregato restituendomi l'amore di mio papà. Poi, mi ha allontanato da tutti gli affetti". 

E' stata prigioniera della setta per cinque anni, chiudendosi totalmente in se stessa. "Secondo Clelia ero circondata da energie negative - ha raccontato - Una sera d'autunno avevo programmato di andare a teatro con una decina di amici: lei mi telefonò per dirmi di annullare. Sarebbe stato negativo per la mia energia. E io annullai". Anche il Natale lo trascorreva da sola: "Chiamavo festosa Aurora che era col padre, fingendo di avere gente a cena, per poi passare da sola il resto della sera in silenzio, davanti all'albero".

Poi finalmente ha aperto gli occhi: "Ho chiamato subito mia madre e i miei amici, chiedendogli solo una cosa: non fatemi il processo. Ero la gallina dalle uova d'oro, ma sono stata derubata soprattutto della dignità. I ragazzi dell'età di Aurora si fanno domande, cercano i valori. Vorrei solo dire di credere negli affetti veri e non nei 'maestri'. Con Tomaso la rinascita: "Quando ci siamo conosciuti abbiamo condiviso tutto: lui i suoi lutti e io la mia esperienza dei cinque anni in una setta. Una volta uscita da lì è stato un continuo tentativo di ricostruire la mia vita. Ho sofferto di attacchi di panico, per anni ho creduto che sarei morta di lì a poco, per soffocamento, come aveva previsto la setta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Natale da sola, le energie negative, gli attacchi di panico": Michelle Hunziker e gli anni nella setta

Today è in caricamento